Type and press Enter.

Inizia a scappare tu che io ti raggiungo ovvero week end senza figli!

  1. Ho deciso di scappare per un week end. Subito volevo farlo da sola…Poi ho pensato che in due c’è più gusto!

E allora in occasione del compleanno di Papà Glamour ho prenotato, senza neanche  pensarci troppo, un Hotel in una città italiana: bella, affascinante, piena di storia, colorata e sul mare. Ho deciso di scappare io e lui perchè ne avevamo bisogno. Era passato troppo tempo dall’ultima fuga senza figli.

Scappare dalla routine significa prendersi del tempo, respirare aria nuova e riempire il tuo corpo di ossigeno nuovo. Significa pensare a quello che hai lasciato a casa con un criterio un pò più oggettivo e meno di pare.

Dove andiamo?!?

La meta poi non è molto importante, vero? Almeno cosí ho sentito dire!

E neanche il viaggio, almeno in questo caso, perchè ci aspettano 4 ore di macchina, delle quali spero di dormirne almeno la metà. E una volta parcheggiata la macchina il viaggio non sarà ancora terminato!

Dicono sia facile scappare e che rimanere sia un lusso che non tutti possano permettersi o forse è solo questione di coraggio?

Io dico che ci vogliono le palle, e anche belle grosse, per costruirsi un qualcosa di concreto, una casa, una famiglia, dei figli, una persona che ci sia la sera quando fa buio e la mente inizia a giocare brutti scherzi.

Una dolce routine ma che ti da sicurezza e questo non vuol dire monotonia e appiattimento. Al contrario sono prove da affrontare quotidianamente con forza e amore, per svegliarti la mattina soddisfatta di quello che hai fatto ieri.

Il mio scappare sa di scarpe da ginnastica, di macchina fotografica e mente aperta per arricchire i miei occhi.

È solo un week end, ma è quanto basta per ritrovarsi, attorno al tavolo di un ristorante, magari a lume di candela.

È non dover pulire manine sporche di minestra dopo cena e raccogliere i giochi sul tappeto della cameretta prima della nanna.

Almeno per due giorni. Solo per un week end.

Per poi tornare, sentirne la mancanza e avere la voglia di amare di più.

Cosí si previene l’isteria di una madre, che si sa, è sempre dietro l’angolo!

Mentre per la pazienza del papà ci stiamo lavorando, ma ancora non l’abbiamo trovata!

Che VENEZIA sia con noi!

venezia

 

MAMMA GLAMOUR

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

For security, use of Google's reCAPTCHA service is required which is subject to the Google Privacy Policy and Terms of Use.

I agree to these terms.

4 comments

  1. buona fuga ….. Venezia direi che è splendida per unafuga a due !!!

    1. GRAZIE cara! Ne abbiamo bisogno ?

  2. Che bello vieni vicino a casa mia. Ottima scelta?

    1. Ah si?!? Bene…grazie mille!