Io non credo alla storia che siano solo delle porte.


Credo che tutto abbia un senso. E cosi’ anche le porte. Si, le porte, quelle che si aprono per entrare in casa. Perche’?

Perche’ le vedo li, ferme nello stesso punto da chissa’ quanto tempo. Alcune belle, bellissime. Altre meno. Rosa, grigie o verdi. Nuove, appena montate, allora mi viene da pensare che quella sia una casa ristrutturata da poco, una famiglia che nasce, nuove vite, nuovi inizi.

pink

Mi piace immaginarmi le persone che vi entrano, e in quanti abbiamo varcato quella porta, personaggi famosi, Re, soldati, schiavi…

13612218_923615134430597_3676216517286151572_n

Mi immagino le vite di chi ci entra ogni giorno, cercando di capire come sia strutturata la loro cucina, la sala da pranzo e la camera da letto.

Se dentro c’e’ il parquet scricchiolante oppure un pavimento in cotto dell’800, o la moquette, cosi’ un po’ USA anni ’60.

13669749_931041637021280_1338624279890937337_n

Provo ad indovinare se dentro quella porta siano tutti felici e quanti amanti siano passati di li per avere 10 minuti da godere nella penombra.

13083364_880442148747896_2182976180351532629_n

Quanti bambini con gli zainetti sulle spalle per andare a scuola, come nel dopo guerra, come quando non si pensava al pedofilo, allo stronzo, al terrorista.

13245394_892028197589291_7410853331328353767_n

La vecchia nonna che cura il suo porticato, bianco, luminoso e fresco, ma sempre con la luce del sole che filtra dalle piante.

12698559_831509810307797_4708083666989843038_o

Una bici appoggiata al portone, le storie di chi crede, ancora, alle favole, di chi bussa senza suonare il campanello. Di chi ti aspetta fuori e non importa quanto tempo ci metti..

13406793_910904269035017_9101633171771430161_n

Chi e’ timido, e passa veloce, e si rifugia dentro il suo castello, ma nella fretta di non essere visto non trova nemmeno le chiavi per aprire, la porta…O il suo cuore.

12933091_865037183621726_3115685398058533542_n

Una casa sul mare, la porta che si apre e vedi azzurro, e vedi chiaro, il rumore delle onde, i gabbiani. Tanto trambusto, ma se guardi l’orizzonte poi, e’ tutto piatto, sempre.

13709908_930323397093104_1161601007392698752_n

Le porte dei negozi nel centro storico, in quelle piccole vie, dove tutto e’ curato nel dettaglio, nulla fuori posto, a parte le persone, come al solito.

12800352_858345480957563_1322938807379296324_n

Poi ci sono i posti del cuore. Quei luoghi in cui il tuo IO si lenisce, non pensa, ma ama e basta. Ci sono posti da dove non te ne andresti  mai, posti in cui fermeresti il tempo, per fermare la tua felicita’ in un punto preciso, dove sai di poter essere felice per sempre.

12779006_836865733105538_2691814691855104717_o

Esistono infine quelle porte che non hai il coraggio di aprire, mai.

Perche’ sai gia’ che non esiste nessuna chiave in grado di aprirle.

Rimamgono li’, incastrate in qualche parte di muro, magari anche di un bellissimo palazzo, ma niente e nessuno vi entra. Forse un giorno.

Forse.

1933319_847497612042350_3538450212073152496_o

MAMMA GLAMOUR

 

admin
About me

4 Comments

aboutgarden
Reply agosto 21, 2016

adoro le porte, proprio per tutte le belle storie che possono celare...
la mia la sto per cambiare, porta e storia! <3

    admin
    Reply agosto 21, 2016

    Brava simo! Così si fa ?

Maria sole
Reply agosto 22, 2016

Letto tutto d'un fiato....stupendo....

    admin
    Reply agosto 22, 2016

    Grazie ❣

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *