Follow Me

Close

Rafa Kids per giocare crescere e creare.rafa kids

Family Nation, lo shop dedicato ai prodotti per mamma e bambino, presenta il marchio olandese Rafa Kids. Creato da una coppia di architetti che ha condiviso un sogno, il brand Rafa Kids combina il design moderno con la qualità impeccabile di una gamma unica e innovativa di mobili per bambini.

rafa kidsunnamed (3)_1
rafa kidsrafa kids

Tutto ha inizio con la realizzazione di un letto singolo e il desiderio di offrire prodotti belli e ben costruiti per i propri figli. Oggi è una realtà pluri premiata nel panorama del design per bambini, con complementi innovativi, veri pezzi di design, che mettono d’accordo grandi e piccini.
E dopo i letti in versione junior e singolo standard, è la volta delle mensole, declinate in più dimensioni: S, M, L e XL, proprio per adattarsi alle esigenze dello spazio così variegato, che ogni giorno abitiamo.

rafa-kids-scaffale-xl-per-bambini-legnorafa-kids-scaffale-xl-per-bambini-legno-naturale-e-metallo-bianco-_-betutulla-finlandese-mensole_13633rafa-kids-scaffale-xl-per-bambini-legno-naturale-e-metallo-bianco-_-betutulla-finlandese-mensole_15069rafa kids

Una serie di moduli che, sia da soli che in gruppo, permettono di rendere l’ambiente bello, ma anche estremamente funzionale.Legno certificato e finiture senza l’uso di sostanze nocive, completano il tutto.

k-desk-rafa-kids-furniture-design_dezeen_936_0rafa-kids-scaffale-m-per-bambini-legno-naturale-e-metallo-bianco-_-betutulla-finlandese-mensole_13274_zoom

 

MAMMA GLAMOUR

 

La borsa perfetta per un neonato, e non è quella di Mar Poppins! Si chiama MAMI, ecco di cosa parlo!

MAMI LA BORSA CHE SEMPLIFICA LA VITA ALLE MAMME!

Con l’arrivo di un figlio, tra le altre milionesime infinite e gigantesche cose, bisogna pensare anche all’acquisto di tutti quei prodotti NECESSARI al nascituro, per esempio al trasporto in macchina, al passeggio, ai viaggi in famiglia, alle gite fuori porta o semplicemente un pranzo fuori casa.

Quindi la scelta del seggiolino auto, del passeggino, della borsa nursery, del baby beauty e tutti i prodotti che servono alla cura del bambino. Io per Orlando ho riciclato molte cose: dalla carrozzina ai vestiti, ma della borsa nursery utilizzata precedentemente per Allegra non ero per nulla soddisfatta; avevo bisogno di qualcosa di molto capiente e funzionale, ma che fosse alla moda e glamour allo stesso tempo. Cosi’ ho trovato MAMI la nursery bag che coniuga stile, design e funzionalita’. 

mami bag

mami bag

 

Ovviamente grigia e ovviamente trendy! Ormai non esco piu’ di casa senza la mia MAMI, con due figli piccoli ogni volta che vado in giro ho sempre bisogno di molte cose e qui dentro ci sta TUTTO! Dai pannolini ai biberon, dalla trousse MAMI al cambio dei vestitini, dal bavaglino al materassino Lait Baby che si piega comodamente e si puo’ riporre nella tasca in fondo alla borsa lasciando ancora piu’ spazio all’interno.

mami bag

mami bag

mami bag

 

Con le pratiche cinghie dotate di velcro, la borsa nursery e’ universale e si adatta ad ogni tipo di passeggino e grazie agli ampi manici si riesce ad indossare e portarla cosi’ sulle spalle se per esempio non abbiamo il passeggino dietro o andiamo in un locale troppo piccolo.

mami bag

mami bag

mami bag

 

La mia MAMI non la adopero solo come borsa nursery: grazie alla sua versatilita’ e capienza l’ho utilizzata anche come borsa travel per un week end in montagna (>>>fuga dalla routine) infatti oltre ai pannolini, salviette, creme e borotalco vi ho fatto stare il cambio completo del Furioso per 3 giorni compreso di scarpe e maglioni pesanti!!!

Per questo io dico “Mai piu’ senza la mia MAMI”

Se volete saperne di piu’ andate a curiosare tutti gli altri prodotti su Bimbosmart e Ideagioconda

 

MAMMA GLAMOUR

 

Ho avuto la fortuna di avere un fratello anche io, piu’ piccolo, e maschio.

Per tutta la mia adolescenza non ci siamo praticamente considerati al di fuori della famiglia, comprensibile vista la differenza di eta’ (2 anni e mezzo) e la differenza di sesso. Oggi posso dirvi che per me e’ una delle persone piu’ importanti NELLA mia vita e che avere un fratello e’ un bene prezioso e una fortuna immensa.

Vi spiego perche’…

Allegra e’ arrivata come quando ci si aspetta una tempesta di neve ad agosto, ma e’ stata amata fin dal primo momento in cui scoprimmo che era dentro la pancia. Nonostante fossimo giovani come l’acqua decidemmo che non sarebbe stata figlia unica, MAI.

IMG_4449

Martino ha tre fratelli, tutti maschi: uno piu’ grande e due piu’ piccoli, io ne ho solo uno ma per me fa per 100! Da quando l’ho reso ZIO ho scoperto una persona nuova, ho visto l’amore nei suoi occhi quando guardava la mia bambina e da li’ ho capito che avrei potuto contare su di lui ogni qualvolta ne avessi avuto bisogno.

Per tutti questi motivi desiderammo cosi’ tanto Orlando: ci mise il suo tempo per arrivare, come quando sei bambino ed aspetti ardentemente il Natale, che poi il Furioso arrivo’ solo 5 giorni prima.

11999608_756614654463980_5186882810333994411_o

 

Vederli insieme e’ la cosa piu’ magica che possa esistere per due genitori, per una mamma sopratutto, sono li’ davanti a te i due pezzi di cuore che battono al di fuori del tuo corpo e tu non ti capaciti di cotanta meraviglia e amore, eppure li hai creati tu stessa.

12489442_816515405140571_8226369487993109065_o

 

La parte piu’ difficile e’ crescerli nell’amore sincero e nella serenita’ d’animo per dare loro le basi per una vita felice. Io li riempio di baci e me li stritolo ogni volta che mi passano davanti…gli ripeto continuamente quanto li amo e che loro sono tutta la mia vita per me. Non so se basti questo, ma insieme ad una buona educazione credo si possano fare grandi cose!

Io li vedo quando per esempio sono in camera a giocare, sempre vicini e lui che segue lei in ogni cosa che fa…li spio dallo specchietto retrovisore quando si danno la mano da un seggiolino al altro. E rimango letteralmente incantata quando si abbracciano spontaneamente e anche un po’ goffi mentre si spalmano di baci appiccicosi e bavosi ma che sono pieni di amore fraterno!!!

IMG_6647IMG_6767IMG_6625

Insomma qualsiasi cosa ti capiti nella vita sai che c’e’ un fratello accanto a te pronto a darti sostegno, amore e sincerita’. Ai miei figli dico che non saranno mai soli, che subito vicino a loro o dall’altra parte del mondo, c’e’ QUALCUNO  che ha il tuo stesso sangue, che e’ venuto da dove sei arrivata anche tu, che l’amore non si compra, l’amore ce l’hai dentro e due fratelli non avranno mai bisogno di dirsi “ti voglio bene” se non hanno il coraggio di farlo perche` tanto lo sanno che si ameranno incondizionatamente per sempre.

lettone 2

 

MAMMA GLAMOUR

Sono emozionata come non mai, finalmente il restyle del blog Mammaglamour e’ on line!

E’ stato un mese molto lungo, dove ogni scelta e’ stata ben calibrata, attenta e minuziosa fino al dettaglio: prima di tutto la scelta del tema e il layout del blog, poi il menu e il random delle immagini, ancora i font e i colori da utilizzare, infine ma non meno importanti, ANZI, le immagini copertina e i miei contatti accessibili con un solo CLICK…ogni elemento doveva essere perfetto per rendere il blog meraviglioso e per far si’ che voi siate il piu’ interattivi possibile quando siete su Mammaglamour!

Leggi tutto

Family Nation sbarca al cinema nel film con Buy e Gerini “Nemiche per la pelle”

Family Nation è lieta di segnalare la presenza di alcuni prodotti bimbo, all’interno del film Nemiche per la pelle, uscito nelle sale italiane il 14 aprile scorso e che vede come protagoniste Claudia Gerini e Margherita Buy.
Sotto la regia di Luca Lucini, una storia di differenze, di madri e d’affido, oltre che di differenze e di femminilità, in grado di affermarsi indipendentemente dall’abito esteriore.
 
Ecco alcune scene del film dove si possono vedere i prodotti Baby di Family Nation.
_MG_4949 _MG_2781 _MG_3753 _MG_4964
MAMMA GLAMOUR

E PER TUTTE LE VOLTE CHE NE AVRAI BISOGNO.

Orlando al richiamo “Vieni qui” oppure “No non si tocca” oppure “No non farlo” oppure “Guarda che cadi” oppure “Ti fai male” ecc ecc ecc…Proprio non ci sente!!! Io lo lascio fare, un po’ perche` e` il secondo e ho un minimo di esperienza precedente con la prima figlia, un po` perche` ho imparato a conoscerlo e ho capito che lui ha proprio bisogno di andare da solo, di scoprire e piuttosto anche di farsi male, ma almeno ha fatto la sua piccola esperienza.

Leggi tutto

PRIMA C’ERA UNA RAGAZZA CON LE pochette, OGGI C’E` UNA MAMMA CON LE maxibag.

Come la stragrande maggioranza delle donne di tutto il mondo, ovviamente anche io adoro scarpe e borse, ma soprattutto le borse. Una passione che nasce fin da quando ero piccola e che penso mi abbia trasmesso mia nonna; la vedevo sempre con le sue scarpette (portava il 35 di piede) tutte eleganti, molto anni ’50, con quel tacchetto basso ma che faceva il rumore giusto…me le mettevo sempre.

Processed with VSCO with hb1 preset

 

Per ogni scarpa vi era una borsa abbinata e allora lei me le tirava fuori e io facevo delle grandi sfilate in casa dei miei nonni e mi sembrava di essere una vera principessa. Cosi` inizia a collezionare ogni tipo di borsa: quelle di paglia per il mare, quelle di stoffa fatte a mano, quelle all’uncinetto un po’ retro`, quelle di plastica che faceva molto Barbie Style, e ogni tanto riuscivo a guadagnarne alcune “vere” , magari dismesse da mia mamma o rubate dall’armadio convinta che non mi potesse scoprire.

Il meglio si trovava a casa della mia bisnonna Nina: borse originali degli anni ’30 di quando si sposo` , tutti pezzi Vintage da vera collezione. Oggi ognuna di noi cugine ha almeno una sua borsa.

 

Crescendo e iniziando a viaggiare da sola, in ogni posto in cui andavo tornavo sempre con ALMENO una borsa ed un paio di scarpe…davvero non ho idea nell’arco della mia adolescenza di quante borse possa essermi comprata. Oggi non le possiedo piu` tutte, ma ripensando ad un viaggio fatto riesco a collegarci la sua borsa, il suo ricordo e il suo profumo. Sorrido e penso se sia normale collegare un viaggio alla sua borsa! Per me evidentemente e` importante.

Poi arriva il tempo di andare a ballare, di uscire la sera, feste, amici, eventi…ogni situazione era piu` che valida per una nuova pochette piena di paillettes, una glitter clutch o una mini borsa a tracolla. Piccolissime ma grandi abbastanza per farci stare dentro il lipgloss, la carta di credito e il pacchetto di CAMEL LIGHT da 10 eh, perche` da 20 non ci sarebbe potuto stare!!!

 

Questo era tutto il MIO necessario almeno fino ai 22 anni, poi qualcosa e`cambiato, qualcosa di molto dolce e profumato piomba nella mia vita…e cosi` arriva Allegra e tutto si stravolge: sono passata dalle minibag alle borse nursery in un attimo, che quasi non me ne sono accorta, come se non avessi avuto neanche il tempo per rendermene conto..

Ma non avrei mai rinunciato alla borsa, veramente non ci ho proprio mai pensato, mi sono detta che esistono centinaia di tipi di borse, dovevo solo trovare quella che unisse capienza e stile. SHOPPING BAG in ecopelle, capienti ma glamour, le avevo trovate. Dal 2012 (anno in cui nasce Allegra) ad oggi sono state decine e decine le maxibag che hanno varcato casa mia. Due o tre non bastano direte voi, no per me no! Poi scusate posso addossare la colpa ai miei figli se me le sporcano o le colorano o le impiastricciano di merendine e succhi di frutta, cosi` ho sempre la scusa pronta per prenderne una nuova.

 

 

Per non parlare del caos che c’e` dentro: chiavi di casa mia,di mia madre e di mio nonno, agenda, iPhone e telefono di Frozen, quaderni per appunti, altre borse piu` piccole contenenti salviette babycare, fazzoletti, crema per il culetto, crema per le irritazioni cutanee e crema vaginale (si ho anche quella!!!) Chewing gum sparse sul fondo della borsa che ormai hanno un aspetto disgustoso e che faccio pure fatica a staccare. E quando credo di aver preso in mano il telecomando del garage, mi accorgo che e` una macchinina!!!

Sono sempre di corsa, sempre con una bambina per mano e l altro in braccio, magari ho pure le borse della spesa e altre 10500 cose e intanto sono li` che sto cercando le chiavi del portone e mi viene su di tutto tranne quelle, un classico! Per questo vorrei che tutti gli oggetti in mio possesso fossero dotati di un CERCA-OGGETTI , cosi` che dal mio iPhone io possa farli squillare e sapere in quale angolo remoto della mia borsa si nascondono!!!

COME VORREI CHE FOSSERO LE MIE BORSE

 

COME SONO VERAMENTE

borsa1-640x320

 

MAMMA GLAMOUR

“La cameretta che vorrei” Il nostro baby workshop.

I bambini sono i protagonisti creativi della Design week of kids KIDSGN organizzata in occasione del Salone Internazionale del Mobile anche Allegra ha avuto la possibilita` di partecipare al baby workshop design e costruire la sua cameretta dei sogni .

Ci troviamo alla LUDUM ENJOY  lo spazio dedicato ai laboratori creativi in occasione della settimana di design dei bambini organizzata da KIDSGN . Uno spazio completamente dedicato ai piu` piccoli, dove possono dare vita alla loro fantasia, giocare liberamente sul “giocone”, disegnare sviluppando la loro sensorialita` e dare vita ad un progetto partendo proprio dalle basi.

KIDSGN e` l’acronimo di kids+sign ovvero bambini e sensorialita`: cercare di coniugare la manualita` con i sensi, infatti ai bambini e` stato chiesto di chiudere gli occhi e immaginare la loro stanza dei desideri quindi provare a sentire quale profumo vi sentissero all’interno, che colori si immaginavano dentro e infine come la descrivono, se allegra e colorata, intellettuale o giocosa, luminosa e calda o confortevole e sicura.

Prima di costruire la cameretta, i bambini si sono tutti riuniti per il briefing dove la designer Simona Marzolie la sua assistente Elisabetta Cadei hanno mostrato il prototipo da seguire per la realizzazione del progetto.

IMG_6421

 

Trasferiti nella stanza accanto i bambini si sono accomodati nelle postazioni di lavoro: tavolini e sedie realizzati in cartone lavorato e dipinto, tutto handmade e di assoluto design come tutti gli altri allestimenti a cura de “Le civette sul como`”.

 

Mentre le designer distribuivano i materiali per la realizzazione del progetto i bambini erano tutti molto entusiasti e attenti.

 

Il primo step del progetto e` disegnare tutte le parti che compongono la stanza, quindi il pavimento, le pareti e il soffitto su di un foglio A4, a mano libera; i bambini piu` grandi operavano da soli mentre i piu` piccoli con l’aiuto delle educatrici o delle mamme.

 

Una volta terminato si ritagliano le pareti, il pavimento e il soffitto che serviranno da modello per ritagliare successivamente i materiali scelti per la realizzazione in 2D. Infatti i bambini potevano scegliere tra una vasta gamma di tessuti tra cui carta da parati, lana cotta, panno lavorato e materiali di recupero, con cui “vestire” la loro cameretta.

 

Il lavoro e` tanto per questi giovanissimi designer, pensate hanno tutti tra i 3 e i 6 anni al massimo, tra un progetto e l altro si concedevano una meritata pausa con tanto di merenda e salti sul “giocone”.

IMG_6485IMG_6478IMG_6447

 

Ma il lavoro va terminato e allora tutti di nuovo all’opera…

 

Adesso e` il momento di disegnare e ritagliare tutti gli oggetti che i bambini desiderano avere nella loro stanza dei desideri, che verranno poi incollati sul pannello.

A questo punto il progetto e` quasi terminato e ai bambini viene chiesto “Come descriveresti la tua camera?” La stanza dei sogni di Ally e` giocosa, cosi` ha detto lei, e dentro vi ha messo tutto quello che gia` possiede nella sua cameretta reale : il letto, i giochi, la scrivania, gli armadi e una bella finestra luminosa!

IMG_6490

E` stata un’esperienza meravigliosa, creativa e costruttiva nel vero senso della parola, i bambini sono stati fantastici e tutti, ma proprio tutti sono rimasti soddisfatti e cio` che piu` conta si sono divertitivi a costruire la propria cameretta. Sono stati bravissimi, dei designer innati, hanno creato dei pannelli meravigliosi e hanno giocato insieme divertendosi.

Il mio ringraziamento va a tutto lo staff della Ludum Enjoy prima di tutto per l’invito alla partecipazione, per l’impeccabile organizzazione, per la professionalita`, per la simpatia e per le connessioni “materne” che riescono a creare con i bambini.

GRAZIE

MAMMA GLAMOUR

Oggi vi presento OLLI ELLA un marchio Inglese dal gusto vintage ma moderno. Colori pastello ma fantasie allegre : cerchi, pois quadretti !

La linea toys di Olli Ella, in legno con i suoi animaletti colorati e`simpaticissima e adatta a tutti gli step del bambino.
Le ceste in vimini e vernice colorata sono utilissime per riporre i giochi mentre le cornici in legno donano un tocco d’arte moderna alla cameretta!

Vi lascio qualche informazione in più` sulla storia del marchio e le sue fondatrici.
E voi mamme che che dovete ancora pensare alla cameretta per il vostri bambino cosa aspettate?!? Correte ..

Family Nation, lo shop online fiorentino dedicato ai prodotti per mamme e bambini, per l’inizio del 2016, presenta un nuovo marchio nel panorama del design per bambini: Olli Ella.

Arriva dalla Gran Bretagna ed è un brand nato nel 2009, fondato da due sorelle, Chloe e Olivia Brookman.
Pensato per la cameretta dei bambini, ha negli anni implementato il catalogo, con una serie di accessori,
altrettanto colorati e grafici, ma indicati anche per gli interni di noi adulti.
Le collezioni sono iconiche, divertenti e solari, con colorazioni dai colori caldi, tutte facilmente abbinabili tra loro: ceste portaoggetti, lenzuola, ghirlande in feltro, paracolpi, copertine e coloratissimi poster.
Vincitore del Junor Design Awards 2015, Olli Ella unisce originalità e design a una profonda attenzione per la sostenibilità, la produzione fair-trade e l’uso esclusivo di materiali di primissima qualità.

 

MAMMA GLAMOUR