Follow Me

Close

Viviamo al mare tutto l’anno, il sole non manca neanche d’inverno e noi ci godiamo questo tempo sempre mite.

Il sole rappresenta una fonte inestimabile di calore. Ci scalda, ci mette allegria e ci riempie di tutte le energie necessarie alla nostra sopravvivenza. Il sole è vita e vitalità.

Noi abitiamo in una località di mare, con un tempo mite che ci permette di andare alla spiaggia e stare all’aria aperta, anche durante l’inverno. Riuscendo a godere di tutti i raggi di sole, se pur timidi, che i lunghi mesi invernali riescono a regalarci.

Una bella passeggiata lungo il mare, un giro in bicicletta in mezzo  ai vicoli, una scampagnata nel bosco a raccogliere le castagne oppure una partita a calcetto nel giardino dei nonni. Raccogliere i fiori lungo la strada e mettersi in maniche corte in una di quelle giornate quasi estive che Dicembre decide di regalarci.

Tutto purché stare fuori. Respirare aria buona, sentire il tepore sulla pelle e sorridere! Fare apprezzare la natura ai bambini diventa quanto mai indispensabile, ad oggi, dove avere in mano un tablet è diventata la normalità: lo sfogo massimo per un bambino.

vitamina d

I miei figli sono sempre esposti alla luce del sole, a Gennaio come in Agosto. Li ho sempre abituati a tutte le temperature, a coprirsi quando soffia imperterrito il vento di potente e a spogliarsi nelle calde giornate estive. Sono una fautrice dell’aria buona, di quella che sa di salsedine, e che ha quell’odore inconfondibile di acqua di mare. Il profumo del vento fresco misto al tepore del sole nelle giornate primaverili.

Cerco di stare il meno possibile “rinchiusa” tra le mura di casa. Uno dei tanti motivi è sicuramente quello che preferisco far giocare i miei figli all’aria aperta. Inoltre trovo che si annoino più facilmente dentro casa e io devo sempre trovare il modo di impiegarli. Stando fuori li lascio liberi, corrono, vanno in bicicletta o sullo skate e, incredibile ma vero, vanno molto più d’accordo! E intanto respirano aria pulita.

Non dimentichiamoci infine che il sole è fondamentale nella sintesi della vitamina D di cui i bambini hanno particolarmente bisogno sin dalla nascita. La vitamina D è infatti principalmente sintetizzata dal nostro organismo a livello cutaneo e in seguito all’esposizione alla luce solare. Ma il sole non basta!

L’importanza della vitamina D

La vitamina D è preziosa perché facilita l’assorbimento del calcio contribuendo al normale sviluppo di ossa e denti e ha un ruolo fondamentale per il corretto funzionamento del sistema immunitario.

Perché possa essere sintetizzata dal nostro organismo, il sole deve colpire almeno gambe e braccia. Questo è possibile solo in alcuni mesi dell’anno. Inoltre bisogna tenere conto che i neonati non andrebbero esposti alla luce solare direttamente, fino ai 6 mesi di vita. E successivamente i filtri solari, che si utilizzano per proteggere correttamente la pelle, riducono drasticamente la produzione cutanea di vitamina D.

Da qui si capisce l’importanza dell’integrazione che è raccomandata sin dalla nascita per tutti bambini indipendentemente dal tipo di allattamento.

Somministrare l’integratore è molto semplice e non è difficile ricordarsene tutti i giorni. Noi abbiamo il nostro rituale serale: dopo il bagnetto e un bel massaggio rilassante alla pancia (per allontanare le coliche) le diamo due gocce di Humana Ditrevit Forte.

humana ditrevit forte

vitamina d

Humana Ditrevit Forte è un integratore alimentare senza additivi, senza conservanti e senza glutine.

Ditrevit Forte è indicato sin dalla nascita ma lo si può somministrare anche nei bambini di età più
avanzata, soprattutto nei mesi invernali.. Ad Allegra e Orlando lo somministro ancora in inverno.

Forse e finalmente, la primavera e il bel tempo sembrano aver scacciato vento e umidità. Così noi ci possiamo godere le lunghe giornate quasi estive, i primi bagni e i capelli che diventano sempre più biondi.

MAMMA GLAMOUR

Che Maggio sia il mio mese preferito ormai e’ fuori discussione: l’inverno ormai finito, le scarpe aperte, il sole caldo ma non ustionante, la gente che sta un po’ piu’ fuori, i bambini in maniche corte, il profumo nell’aria che ti dice “e’ quasi estate”.


Ma ancora le spiagge sono deserte, sono “riservate” ai locali a quelli che come noi ci sono sempre, che andiamo “a” spiaggia (si noi a Celle diciamo A SPIAGGIA perche’ IN spiaggia e’ troppo milanese!!!) anche quando c’e’ quel vento che ti porta via…Quando ci sono le mareggiate, quando piove e c’e’ il temporale per vedere i fulmini sul mare…

12657985_830421467083298_7982115408919158426_o

Ma il mare di Maggio e’ impagabile, e’ tutto pronto per la stagione, pero’ le persone si prendono il loro tempo…In costume si’, ma con la t-shirt a portata di mano per paura del raffreddore che puo’ essere ancora dietro l’angolo, e le donne con le gambe poco depilate “perche’ tanto non mi puo’ vedere nessuno di importante”. Un po’ come uno slow motion, si va a rilento, ci si sente piu’ veri, piu’ umani, senza filtri come il #nocaptionneeded di IG.

13116029_884080218384089_7310036871114909066_o

L’acqua e’ come cristallo, hai timore a metterci dentro i piedi per paura che si possa rompere…E’ pulita e si vede perche’ riesci a contare tutti i sassolini sul fondo e vedi anche le striature dei pesci, quei pesci tanto carini che poi ad agosto ti solleticano le caviglie, poverini sono stressati dalla moltitudine di persone immerse nell’acqua!!!

12671853_867581886700589_8021357437419572578_o

Amo camminare sulla riva e sentire le pietre sotto i piedi, no non fanno male, risparmio sulla pedicure e miglioro la mia circolazione sanguigna, mica come quei bergamaschi che per farsi il bagno ad agosto avrebbero bisogno di una funicolare per raggiungere la battigia!!! (Vi voglio bene eh ma siete troppo buffi!)

Amo ancora di piu’ vedere che i miei figli non hanno paura del mare, anzi lo rispettano e ne sono affascinati, sanno che quando un’onda e’ troppo grande meglio indietreggiare, che quando tolgono la BOA allora il bagno proprio non si puo’ fare e che allora e’ meglio andare a vedere il papa’ che fa surf.

12493755_813787225413389_1094725345570266672_o (1)

Non divento isterica se si sdraiano sulla sabbia, se quando arrivo a casa li devo spogliare nella vasca perche’ hanno raccolto chili di sabbia nel pannolino e nella felpa. Mi piace vederli in completo feeling con l’ambiente in cui sono nati e poi c’e’ piu’ gusto a fare una lavatrice piena di vestiti sporchi piuttosto che non sapere nemmeno cosa mettere nel cestello.

Sai la bellezza di finire in acqua a Maggio, con il body e il pannolino, fare la pipi’ sulla battigia “si’ dai Mamma cosi’ do’ da bere un po’ ai pesciolini!” E non sentirti osservato, e non dover guardare quelle facce inorridite per un pannolino zuppo di acqua di mare o un po’ di pipi’ di una 4enne!

L’estate arrivera’ presto ed io conto gia’ i giorni per arrivare a Settembre.

MAMMA GLAMOUR