Follow Me

Close

Tra i tanti design shop ho trovato complementi d’arredo scandinavi per avere una casa tutta nordica.

La magia del nord, i paesaggi innevati, le lucine per strada, le candele alla finestra, l’aria fredda che ti fa uscire il fumo dalla bocca. Andare in bicicletta (anche) con la brina, i cappotti lunghi, i paraorecchie, gli stivali con il pelo e le sciarpone di lana.

E poi rientrare in casa, in una di quelle accoglienti, con le finestre strette e lunghe e un soggiorno grande e luminoso. Oppure in una casetta rossa, tipica, in legno e con la porta bianca. Il giardino con il porticato e gli alberi tutti intorno.

Ecco una design guide per avere una casa scandinava con 5 elementi di arredo.

1) La poltrona croisette rosa la potete trovare su Smallable 

complementi arredo scandinavi

2) Il tavolino da caffè Terra Table lo potete acquistare su Normann Copenhagen

complementi arredo scandinavi

3) Il MonoVaso di Lågom  lo trovate su Ide Design 

complementi arredo scandinavi

4) Bow Candle di Ferm living che fa tanto Natale, ma che è bello tutto l’anno.

complementi arredo scandinavi

5) Tappeto grigio in lana tirata a mano, disponibile su Smallable

complementi arredo scandinaviPochi elementi ma di grande effetto per arredare la casa in stile nordico che ricordiamolo, non vuol dire “solo” minimalismo e freddezza, al contrario. L’arredamento scandinavo ti scalda il cuore con le sue forme, i suoi materiali e una totalità di effetti che non possono non piacere.

Se ti piace l’Europa del Nord, la Scandinavia e l’Hygge mood, ti potrebbero piacere anche questi articoli:

https://www.mammaglamour.it/lifestyle/momenti-hygge/  alla ricerca del “cozyness”!

La mia casa in stile nordico – welcome in!

Dovremmo imparare tutte dalle mamme scandinave!

Se avete suggerimenti di altri siti, non per forza in stile nordico, e avete voglia di condividerli, commentate qui sotto con il nome dello shop oppure il link! Sono sempre alla ricerca di novità e mi piace farmi consigliare cose che magari prima non conoscevo.

Grazie!

{questo post non è sponsorizzato}

MAMMA GLAMOUR

Sono una mamma severa, ma affettuosa. Devo avere sempre i miei figli vicino. E con Stokke Xplory ho trovato la soluzione per avere la piccola Agata “a portata di mamma”

I baci per me non sono mai troppi, ho bisogno di toccare, abbracciare e sentire il profumo dei miei bambini ogni volta che mi passano davanti, ogni volta che mi vengono vicino per chiedermi qualcosa, ogni volta che ho bisogno del loro contatto.

Quindi più o meno sempre, come fosse una droga.

Non ho nessuna Baby Sitter, nessuna balia e nessuna tata. Faccio tutto da sola, con l’aiuto prezioso delle nonne che non appena le chiamo sono sempre disponibili. Per il resto sono sempre io con tutti i miei tre bambini.

Giriamo spesso e siamo sempre fuori casa. Vado dappertutto con loro, sia per lavoro che per divertimento. La macchina è il mio secondo paio di gambe. Non c’è giorno in cui non la usi. Abitando un pò in collina per raggiungere il mare devo per forza spostarmi con l’auto.

Nel baule c’è sempre il mio Stokke Xplory, il passeggino che ti permette di portare ovunque il tuo bambino.

Stokke xplory

Navicella con materassino traspirante

stokke xplory

stokke xplory

stokke xplory

Facile da manovrare, leggero ma confortevole per il bambino. Il nuovo Stokke Xplory è ancora più ergonomico e sempre alla moda. Le sue linee dal design inconfondibile permettono di manovrarlo con facilità, non solo in città.

Stokke Xplory infatti è un ottimo compagno di passeggiate per i vostri week end fuori porta. Il telaio si chiude in un unico gesto e la seduta si stacca con una sola mano!

Lo scorso fine settimana siamo stati in Toscana, con noi il nostro Stokke Xplory, per accompagnare la piccola Agata tra camminate nelle vigne e riposini sotto gli alberi accanto alla piscina. Grazie agli pneumatici anti-foratura si riesce a calpestare ogni tipo di terreno!

stokke xplory

stokke xplory

Inoltre il nuovo Stokke Xplory è personalizzabile in tutto: dal telaio al manico del passeggino. Ci sono 10 colori disponibili e numerosi accessori per completare il tuo Xplory. Io ho scelto il Brushed Grey  con telaio in acciaio e manico Brown.

{scegli qui il tuo Stokke Xplory}

Un’altra qualità da sottolineare è l’altezza regolabile in più livelli, sia della seduta (navicella o passeggino) sia del telaio. È proprio da questa peculiarità che nasce il concetto “GET CLOSER”, avvicinarsi. E avere sempre accanto a te il tuo bambino.

Io ho la mi aiutante preferita, è bionda, bella ed è una sorella maggiore invidiabile a tanti fratellini. Allegra si diverte un mondo a spingere la sorellina con il passeggino Xplory. Adoro quando viene vicino a me e mi dice:”Mamma mi metti il manubrio alla mia altezza così spingo io Agata?!”

stokke xplory

La posizione fronte-mamma è perfetta per i bambini più piccoli. Agata infatti ha sempre bisogno di vedermi, di avere il mio viso di fronte al suo. Si tranquillizza e mi sente parlare mentre si guarda intorno, oppure quando aspetta che i suoi fratelli passino di li per regalarle qualche “carezza”.

GET CLOSER in Inglese mi piace ancora di più, rende davvero bene il concetto che ha voluto sviluppare Stokke con il nuovo Xplory. Attorno ad un tavolo mentre si sta cenando, oppure per un caffè veloce, senza perdere di vista il tuo bambino. Anzi renderlo partecipe di quello che stai facendo, coinvolgerlo senza farlo sentire mai “in disparte”.

Ci sarà tempo per prendere un aperitivo senza figli, senza passeggino, senza ciucci da sterilizzare o pannolini da cambiare. Per il momento è ancora presto. Troppo. E voglio godermi tutto questo, anche se mi stanca, se mi toglie le forze e non mi lascia spazio, però il sorriso non lo perdo mai.

Quello ce l’ho sempre in tasca.

MAMMA GLAMOUR

Ho una casa piccola, poco spazio, tre bambini di cui una arrivata da pochissimo.

Tra le cose più urgenti da fare in questo periodo ce n’è una essenziale: organizzarci. Organizzare lo spazio e i tempi di tutta la famiglia.

Proprio per questo ho iniziato a chiedermi se ci fossero prodotti in grado di fare diverse cose contemporaneamente e in grado di essere utilizzati a lungo nel tempo.

È così che ho scoperto Chicco Baby Hug 4 in 1.

Il nuovo nato in casa Chicco che accompagna il bambino dalla nascita fino ai 3 anni. Baby Hug 4 in 1 infatti è: CULLA, SDRAIETTA RIALZATA, SEGGIOLONE e SEDIA DA TAVOLO. Si mamme avete capito bene, quattro soluzioni immancabili per la crescita di un bambino, tutte in un unico prodotto.

Alla mia terza esperienza di mamma, posso affermare che, un neonato ha davvero bisogno di molte cose. Con l’arrivo del mio terzo bambino, e una casa che non è un castello, ho dovuto optare per una soluzione comoda e versatile.

Chicco Baby Hug 4 in 1 rappresenta la soluzione ideale per coniugare versatilità, comodità e design.

Chicco baby hug

La culla è avvolgente e confortevole, perfetta per il riposino pomeridiano vicino al divano o nella stanza dei bambini. Grazie alle ruote piroettanti la culla Baby Hug si può spostare facilmente in ogni stanza, così la mamma può sempre avere sotto controllo il bambino.

Agata per la maggior parte del tempo sta attaccata a me, dorme su di me e ha sempre bisogno del mio contatto. Ma la culla baby Hug le piace particolarmente e dentro si sente protetta come tra le mie braccia.

Chicco baby hug Culla da giorno

Inoltre è regolabile secondo tre altezze e grazie al pedale è facilissimo posizionare la culla da giorno secondo l’altezza che si preferisce. La culla dispone anche di un gioco elettronico con 6 musiche e 6 diverse Ninna Nanna ed è sempre Orlando a sceglierla per la sorellina…Tranquille mamme dopo 20 minuti scatta lo spegnimento automatico!!!

Chicco baby hug

La sdraietta rialzata ideale per quando il bambino inizia ad interagire con il mondo esterno e vuole essere partecipe anche lui alle dinamiche familiari. Inizia a giocare con i primi giochini, a conoscere le sue manine e a vedere ad una distanza sempre più ampia. La sdraietta si può reclinare secondo tre posizioni diverse. Qualora si dovesse addormentare si può posizionare in modalità nanna anti-reflusso.

chicco baby hug Sdraietta

Non mancherà molto che potremmo provare anche la sdraietta. Il tempo passa così velocemente che Agata tra poco terrà la testa sù e inizierà ad interagire con noi tra sorrisi e piccoli versi.

Il seggiolone per le prime pappe (a partire dai 6 mesi) in tutta sicurezza e accanto ai fratellini più grandi, tutti insieme intorno al tavolo. Niente paura, il tessuto è lavabile comodamente in lavatrice, così il bambino è libero di sperimentare ogni tipo di cibo in tutta serenità. E noi mamme siamo tranquille che basta un lavaggio per far tornare il seggiolone pulito come nuovo!

Per lo svezzamento è davvero presto, però io ci arrivo già preparata. Sei mesi sembrano un’eternità, ma già lo so che mi ritroverò a Settembre in un batter d’occhio con la prima pappa per Agata!

chicco baby hug Seggiolone

La sedia da tavolo. Basta abbassare al livello minimo Chicco Baby Hug per trasformarla nella sua prima sedia. E quando Agata è in braccio a noi, ecco che arriva il più piccolo dei suoi fratelli che la occupa per fare merenda, disegnare o guardare la TV. La sedia, infatti, gli permette di sentirsi autonomo e più grande e di prendere confidenza con sè stesso: un’iniezione di autostima, che per un bambino di 3 anni è molto importante.

Per il momento la configurazione da sedia da tavolo è monopolio di Orlando, che si mette comodo in salotto a guardare i cartoni animati. Lo lascio fare perché si diverte e in fondo è ancora il mio piccolino, e lo sarà per sempre.

chicco baby hug Sedia da tavolo

Una soluzione semplice e di design per soddisfare tutte quelle mamme che esigono il meglio per i loro figli. Ma che soprattutto prediligono la comodità e la praticità. Quante volte mi sono ritrovata ad avere a che fare con scatole e scatoloni pieni di sdraiette, seggioloni e piccole sedie. Appena mettevo via la culla da giorno era l’ora di tirare fuori la sdraietta e poco dopo il seggiolone!

Chicco baby hug

Chicco Baby Hug rappresenta un valido alleato per ottimizzare lo spazio e rendere molto più semplice la vita casalinga di un neonato, accompagnandolo fino ai suoi 36 mesi. Insomma mamme volete mettere tirare fuori dallo scatolone un solo prodotto e riporlo in cantina dopo 36 mesi? FANTASTICO direi!

MAMMA GLAMOUR

Lo ammetto: vi ho tenuto sulle spine fin troppo tempo, anzi quasi tutto il tempo! Ormai sono passati 9 mesi e vi svelo il nome di BabyG.

Finalmente è giunto il momento di dirvi il nome del nostro terzo bambino. Per noi è sempre stato chiaro fin dal momento in cui abbiamo scoperto che Baby G era una femmina. Anzi, a dire il vero lo avevamo già prescelto nel caso in cui il Furioso fosse stato una bimba.

Baby G. avrà un nome, ovviamente, e inizierà anche il suo con una vocale, come i suoi fratelli.

Quindi la lettera “G” era puramente un depistaggio, non ci sarà nessuna Ginevra o Gaia o Giulia o Glenda o Guendalina ecc ecc..la “G” stava solo ad indicare Glamour.

Così abbiamo subito pensato a quel nome femminile che ci era rimasto nel cuore quando invece abbiamo dovuto scegliere Orlando”. Il nome di Baby G. lo abbiamo scelto tutti e quattro insieme. Inoltre io e papà Glamour sulla scelta dei nomi da dare ai nostri figli siamo sempre stati d’accordo, fin dal primo momento. Incredibile: è l’unica cosa su cui non abbiamo mai litigato!

nome babyg

Tripp Trapp Stokke

Avete capito? Dunque Baby G. si chiamerà…AGATA!

E non so se mi spiego, ma ha già il suo seggiolone personalizzato, colore grigio, perché se uno è glamour davvero deve avere tutto coordinato, e il Tripp Trapp Stokke si ambienta alla perfezione in Casa Glamour.

Adesso aspetto solo il momento in cui lei sarà qui con noi per davvero, sarà dura i primi tempi, sicuramente, ma un’attesa così lunga e piena di aspettative non può che portare qualcosa di meraviglioso.

Non vedo l’ora di avere Agata tra le braccia, di annusare il suo profumo e infilarmelo nelle narici, vicino a quello di Allegra e di Orlando. Lasciarlo lì, intatto, e andare a cercarlo ogni volta che ne sento il bisogno.

Non vedo l’ora di vedere i suoi occhietti aperti e che colore hanno, se avrà i capelli neri come la sorella o se sarà quasi pelata come il fratello. Quanto peserà e se anche lei ha il quarto ditino del piede un pò storto.

Di vedere che faccia faranno i fratelli “grandi” la prima volta che la incontreranno. Se saranno felici o se la vorranno riportare indietro! Sono curiosa di vedere a chi somiglierà, se avrà le guance piene e le manine cicciotte.

Portarla a casa e farle vivere la nostra splendida famiglia, il nostro nido felice e tutte le cosine che abbiamo preparato per il suo arrivo, la culla, il fasciatoio e il seggiolone.

nome babyg

Culla Stokke “Home”

Allegra e Orlando si stanno già esercitando per cullare Agata qui dentro, si perché la culla Stokke “Home” è leggerissima e confortevole, grazie alla base sospesa si può dondolare dolcemente il piccolo.

Cassettiera/Fasciatoio Stokke “Home”

Per unire design e ottimizzare lo spazio invece ho scelto la cassettiera/fasciatoio in legno naturale e bianco. Sempre della linea “Home” di Stokke, dove ho riposto alla perfezione tutti i vestitini di Agata!

nome babyg

Seggiolone fin dalla nascita

Tripp Trapp grazie alla sdraietta “from birth”, che si aggancia al seggiolone, permette al neonato di riposare comodamente mentre mamma e papà stanno cenando. In questo modo potrà incrociare lo sguardo dei genitori in qualsiasi momento senza sentirsi “solo”.

Insomma adesso è davvero tutto pronto per accogliere Baby G. detta anche Agata!

Devo abituarmi anch’io a chiamarla così adesso e sono felice ancora una volta di aver condiviso con voi questo ultimo segreto. Voi che mi avete seguito fin da subito, che avete condiviso, se pur da remoto, questa dolce attesa insieme a me.

Ora manca soltanto lei e io non sto più nella pelle!

#waitingforBabyG.

MAMMA GLAMOUR

 

 

 

 

 

 

 

.

 

 

 

Bebe Vio si presenta da sola: tenacia e gioia di vivere. Un’eterna sognatrice che è riuscita a concretizzare parte dei suoi sogni, anche con Hip Hop!

È con una protagonista di eccezione che Hip HopWatches lancia il suo ultimo progetto, non a caso, intitolato #SERIALDREAMERS. E chi meglio di Bebe Vio per dire ad alta voce che i sogni esistono e si possono realizzare?

Con la forza d’animo e la mente che ci crede, sempre. E pensare che “La vita è una figata”.

E se è Bebe Vio a dirci che la vita è una figata, allora non possiamo far altro che crederci per forza!

hip hop bebe vio

Ognuno di noi ha almeno un sogno nel cassetto, da custodire e perseguire. Ma se invece scrivessimo tutti i nostri sogni su un pezzo di carta, su un diario o un’agenda? Forse scriverli renderebbe tutto meno irraggiungibile e più verosimile possibile.

Una TO DREAM LIST ideata proprio dalla campionessa paralimpica, dove scrive uno dopo l’altro i suoi sogni, per poi realizzarli tutti! E direi che Bebe Vio ha già vinto un sacco di battaglie e raggiunto molti sogni, sempre grazie alla sua instancabile gioia di vivere!

È la dimostrazione che se ci credi davvero, allora puoi. Che i sogni sono gratis e nessuno ti può impedire di realizzarli.

Dovremmo un pò tutti imparare che la vita è bella così come ci viene donata, che va presa con leggerezza senza dimenticarsi di sognare forte, come dice la campionessa “LIVE LIGHT, DREAM STRONG”

hip hop bebe vio

orologio hip hop bebe vio

“Live Light, Dream Strong”

La collezione di Hip Hop Watches disegnata proprio da Bebe Vio, non a caso, si chiama DREAM STRONG , ha scelto lei stessa di lavorare sulla linea METAL perché, dice, è quella che più la rispecchia : “Determinata e forte nel raggiungere i propri obiettivi – come l’acciaio – ma allo stesso tempo leggera e scanzonata – come il silicone”.

orologio hip hop bebe vio

“Live Light, Dream Strong”

L’inconfondibile design di Hip Hop e le grafiche allegre e alla moda disegnate dalla campionessa paralimpica.

Ecco Bebe in un’intervista per Hip Hop:

Avete sentito? “Prenditela scialla”e “Power Girl”

Queste le frasi che rappresentano al meglio Bebe, che come avete sentito non è “solo” campionessa paralimpica, ma è prima di tutto una grafica e una ragazza con tanti, tantissimi sogni, come c’è pieno il mondo.

Lei è stata in grado di realizzarne gran parte, già perché la sua carriera è ancora lunga e di sogni, Bebe, ne ha ancora tanti…

E anche io, malgrado abbia già realizzato tanti sogni che immaginavo da bambina, sono sempre alla ricerca della felicità, delle cose che mi fanno stare bene, che aggiungono vita ai giorni, dato che giorni alla vita, purtroppo non se ne può aggiungere.

La mia è una lista di sogni e desideri che non riguarda solo me, ma tutta la mia famiglia: i miei bambini e il mio compagno. Un augurio continuo di amarsi ed essere sempre felici, in salute e con un tetto sotto la testa.

Di viaggiare, e avere magari un giorno, una casa alle Hawaii, per fare surf tutti insieme. Un bagno in piscina e un cocktail in spiaggia. Oppure la mia tanto adorata Scandinavia, e allora mi immagino una casetta rossa, in mezzo al bosco, dove d’Inverno c’è solo neve.

Qual’è la vostra TO DREAM LIST?

Bebe Vio lancia il concorso DREAM STRONG , partecipare è assolutamente semplice: condividete la vostra TO DREAM LIST (vi basterà registrarvi al sito) e potrete vincere un Hip Hop Dream Strong e una Dream Card dal valore di 1000 Euro da utilizzare per i sogni della vostra lista!

Clicca qui 

“Il tempo è dalla parte di chi sogna”

MAMMA GLAMOUR

Dal leader nel settore del design per il bagno nasce Grohe Sense, il dispositivo che rileva le perdite d’acqua e indica il pericolo di allagamento. Ma non solo.

Grohe Sense è il rivoluzionario apparecchio che rileva il grado di umidità, così da monitorare quelle stanze più soggette alla crescita della muffa, come il bagno. Ti avvisa anche quando i livelli di umidità diventano troppo bassi e di conseguenza rendono gli ambienti secchi, che causano secchezza alle prime vie respiratorie.

Grohe Sense è il nostro dottore domestico, ma in grado anche di rilevare possibili allagamenti e perdite sospette!

grohe sense

Installare Grohe Sense è davvero semplice. Il dispositivo dispone infatti di batterie interne e un codice WLAN da associare alla rete Wi-Fi di casa. In questo modo il sensore sarà sempre connesso e, in caso di allagamento o livelli non corretti di umidità\secchezza, il sensore emetterà un suono di allarme (BEEP) mentre si accenderà una spia rossa.

grohe sense

Scaricando la App Grohe Ondus sarà ancora più facile monitorare la stanza dove avete posizionato il sensore.

Seguite tutti i passaggi e poi collegate il codice di Grohe Ondus alla rete wireless dell’abitazione. In questo modo il sensore sarà sempre attivo.

Quest’innovativo sistema lanciato da Grohe, leader di settore del design per il bagno, è ideale per tenere sotto controllo quegli ambienti e quegli spazi che non sempre viviamo e frequentiamo. Come per esempio la cantina, oppure la casa delle vacanze, che sia al mare o in montagna.

In questi ambienti è importante poter prevenire il rischio di gelo, ed è qui che Grohe Sense Guard, altro dispositivo della linea Grohe Sense, può venire in nostro soccorso. Rileva infatti il rischio di gelo quando la temperatura scende al di sotto dei 3 gradi Celsius , inviando un allarme e quindi dando la possibilità di intervenire in tempo.

Un dispositivo piccolo, di design e che non ingombra, che anzi si inserisce piacevolmente nell’arredo di casa tua.

grohe sense

grohe sense

grohe sense

Oltre che intelligente, il dispositivo è anche pratico.È disponibile infatti una prolunga Grohe Sense Plus per raggiungere i punti più scomodi, come ad esempio dietro o sotto la lavatrice.

Ecco allora le funzionalità di Grohe Sense:

  1. Rileva la presenza di allagamenti e avvisa.
  2. Allarme automatico tramite prodotto, email o applicazione.
  3. Misura la temperatura degli ambienti inviando un segnale nel caso in cui sia critica.
  4. Rileva i livelli di umdità e secchezza degli spazi in cui è stata posizionata.

Grohe sense è il dispositivo che non dorme mai!

DISCLAIMER

“This post has been edited in collaboration with Grohe AG. for launching the brand new device Grohe Sense“. More  info here .

MAMMA GLAMOUR

GROHE

GROHE

mom

Per la festa della Mamma Daniel Wellington vi regala il charm col cuore. Basta acquistare uno Watch con cinturino in pelle.

Il tempo da dedicare alla mamma non è mai abbastanza. Per la sua festa non c’è regalo più SIGNIFICATIVO che un orologio: simbolo del tempo che passa, ma anche di attimi condivisi e momenti indimenticabili vissuti insieme.

Daniel Wellington in occasione della festa della mamma, vi regala il charm fatto a cuore.

daniel wellington charm

Con l’acquisto di un orologio Daniel Wellington, avrete il charm “cuore” in omaggio. Perchè la mamma si merita sempre il meglio!

Codice sconto MAMMAGLAMOUR per ottenere il 15% OFF su tutti gli orologi.

Per ottenere il codice è facilissimo: entrate nel sito Daniel Wellington , scegliete lo Watch che più vi piace e al momento del check out inserite il codice MAMMAGLAMOUR per avere il 15% di sconto. 

ATTENZIONE>>>Come avere il charm fatto a cuore in regalo!

Il Charm va inserito nel foro del cinturino, pertanto si può mettere solo negli orologi in pelle. 

Daniel wellington charm

Confezione regalo per la Festa della Mamma!

Tutti gli orologi verranno spediti insieme alla confezione regalo per la festa della mamma.

Daniel wellington charm

Inoltre vi ricordo che la spedizione e i resi sono completamente gratuiti se acquistate sul sito ufficiale:  https://www.danielwellington.com/it/.

Infine per chi è davvero social e vuole avere l’opportunità di essere ripostato sul profilo IG di Daniel Wellington , non vi resta che scattare una bella foto con il vostro orologio e taggare #danielwellington.

Il codice promozionale MAMMAGLAMOUR è valido fino al 31 Maggio 2017 <3

Non mi resta che augurarvi buoni acquisti e…Tanti auguri alle vostre mamme!!!

Daniel wellington charm

MAMMA GLAMOUR  

 

 

È come togliere il miele ad un Orso, oppure il gomitolo di lana ad un gattino. E allora perchè dovrei toglierti quello che ti fa stare bene?

Immagina la tua borsa preferita e il tuo maglione largo e confortevole. Anche se un pò sgualcito. Immagina le tue scarpe migliori e la tua fragranza perfetta, quella che adoperi sempre. Immagina il tuo libro, quello che tieni nel cassetto del comodino. Quello che leggi ogni sera prima di addormentarti. Immagina la collana della nonna e la tua prima ecografia.

Facciamo finta che un giorno qualcuno arrivi da te e ti sottragga tutto questo, tutto quello che ti fa stare bene. 

Cosí senza preavviso.

Senza darvi spiegazioni.

Saresti disorientato, fuori dalla tua comfort zone, privato degli oggetti che in qualche assurdo modo ti infondevano tranquillità e sicurezza.

Ora immagina di fare questo ad un bambino. Immagina di togliergli il suo pupazzo preferito o il lenzuolo della nanna. La sua macchinina mezza rotta ma che va ancora, oppure la bambola senza vestiti e con i capelli a metà.

Probabilmente reagirebbe meglio di noi. Ma immagina se gli togliessero qualcosa di cui ha ancora strettamente bisogno.

Credevo che con il secondo figlio sarebbe stato tutto uguale. Uguale come con la prima. La notte, per esempio, mi immaginavo che avrebbe dormito beatamente 6 ore di fila, come la sorella. Invece ogni 2 ore era sul mio seno.

Mi immaginavo che lo avrei allatato ogni 4 ore, perchè cosí è come faceva anche Allegra. Che non avrei avuto il minimo problema a svezzarlo perchè avrebbe mangiato di gusto fin da subito.

Quanto mi sbagliavo!!!

Capii solo dopo qualche mese di vita di Orlando che ogni bambino è a sè, ma come si dice? Meglio tardi che mai!

A lui, per esempio, diedi subito il ciuccio, avrà avuto una settimana di vita e da allora non lo molla più. E per adesso non ho intenzione di privargliene.

Per lui rappresenta ancora una necessità, è la sua comfort zone, il suo spazio comodo, dove si sente tranquillo.

E poi intendiamoci: a lui piacciono cosí perchè non è vero che sono tutti uguali!

quello che ti fa stare bene

E no, i ciucci non sono tutti uguali.

Con il Furioso ne abbiamo provati davvero tanti (ormai sono 2 anni e 4 mesi che lo usa, al contrario di sua sorella che lo prese dopo i 6 mesi di vita.) Gli unici che gradisce davvero sono quelli con la tettarella in silicone e rigidi nella parte esterna.

I succhietti Airflow di Philips Avent  garantiscono il corretto sviluppo di palato, gengive e dentini, grazie alla tettarella a forma di goccia, simmetrica e piatta. Risultando liscia e facile da pulire (anche in lavastoviglie).

Tutti i succhietti Philips Avent sono senza BPA, e grazie alle tettarelle in silicone, il ciuccio è completamente inodore.

Avrò sbagliato sicuramente molte cose nella mia vita da mamma, che ormai dura da 5 anni, e chissà quante ancora ne sbaglierò, ma sul dare il ciuccio ai miei figli, sono sicura di aver fatto giusto.

Allegra ha tolto il ciuccio l’anno scorso prima di Natale, cioè quasi 7 mesi fa, all’età di 4 anni e mezzo. No, non mi vergogno, perchè lei ne aveva bisogno, ancora. E proprio non me la sono sentita di sottrarle qualcosa a cui si aggrappava ancora con forza.

Si sentiva protetta e nello stesso tempo aveva a disposizione uno “sfogo”, se provava rabbia, e una “consolazione” quando era triste.

Qualche giorno prima che arrivasse Babbo Natale decise che era ora di regalare i ciucci alle Renne! Una decisione venuta da lei, senza che l’avessi forzata in alcun modo. E inoltre ha superato a pieni voti la sua prima visita dal Dentista!

La stessa cosa vale per Orlando, che guai ad addormentarsi senza i suoi 2 ciucci! Si, lui ne deve avere uno in mano e uno in bocca. Da qualcuno avrà pur preso: io ne avevo 3, che ho tenuto fino al giorno prima di andare alle Elementari!!! E non ho mai messo l’apparecchio!

succhietti Philips Avent

succhietti Philips Avent

È vero che la serenità di un bambino non si costruisce attorno ad oggetti, giocattoli, e tantomeno ad un ciuccio. Ma sono convinta che sia un valido “amico” per i più piccoli.

Un qualcosa che riesce a dargli la tranquillità di cui ha bisogno quando all’asilo cade e io non ci sono. Oppure la notte, quando un sogno troppo brutto lo ha svegliato. Un conforto momentaneo, un oggetto sicuro e che riesce a rilassare il bambino. Non a caso in Inglese ciuccio si dice pacifier, che dona pace!

Il biberon con la cannuccia e addio gocce!

Se dovessi sommare tutte le volte che Orlando ha fatto cadere il bicchiere con l’acqua dalla tavola, o più semplicemente quante volte si è bagnato bevendo. A quest’ora potrei riempire una piscina Olimpionica!

Philips Avent ha trovato la soluzione per non far versare nemmeno una goccia. La tazza con cannuccia , che grazie alla valvola antigoccia e al cappuccio a scatto previene ogni fuoriuscita. Inoltre la parte inferiore della cannuccia è piegata per consentire di bere fino all’ultimo sorso!

tazza antigoccia

tazza antigoccia

come potete vedere anche capovolgendo il biberon con il cappuccio aperto, non vi è la minima fuoriuscita di liquido.

Orlando si diverte molto a bere il succo con questo biberon che assomiglia un pò ad un draghetto. Cosí anche il momento del pasto risulta più divertente.

La tazza antigoccia è stata studiata apposta per il corretto sviluppo del cavo orale. Inoltre la struttura ergonomica e l’impugnatura antiscivolo stimolano le capacità del bambino, rendendolo sempre più autonomo e sicuro di sè.

biberon con cannuccia

biberon con cannuccia

biberon con cannuccia

Ho imparato a conoscere le diverse esigenze dei miei due bambini, accompagnandoli nel loro percorso di crescita, mano nella mano. Sapendo che hanno gusti diversi e che soprattutto reagiscono in maniera diversa.

Due cose li accomunano di sicuro: la passione per il ciuccio e quella per l’acqua che da adesso in poi però vedremo solo nella vasca da bagno…Si spera!!! 

MAMMA GLAMOUR

 

Su Dalani trovi sempre lo stile che ti appartiene: Shabby Chic, Nordic, e Minimal. Ma anche Gitano e un pò Morocco Style, Country e Indusrial.

Dalani offre un’ampia selezione di stili, tendenze nell’arredo e oggettistica. Un portale unico nel suo genere, con offerte attive ogni settimana, e continue nuove proposte.

Per i fanatici dell’arredo e del design come me, Dalani ti offre sempre la soluzione migliore: dalla camera da letto al bagno, dal salotto alla cucina.

Con oggetti pratici ma di grande stile.

Un design ricercato, ma che allo stesso tempo sia accessibile a tutti. Su Dalani.it ce n’è davvero per tutti i gusti!

Anche io ho fatto la mia scelta, e devo dire che Dalani non mi ha delusa per niente! Anzi, ho dovuto trattenermi altrimenti rifacevo il look alla casa, e direi che alla glamour home di cambiamenti ce ne sono sempre molti!

Cosa ci posso fare, a me piace cambiare spesso, ma per non stravolgere troppo l’aspetto del salotto, ho optato per un pouf e una coperta. Due complementi d’arredo che danno carattere e stile, ma nello stesso tempo, non ingombrano.

Anzi hanno dato un tocco nuovo e fresco al mio living. 

dalani home and living

Cosa dite? Si amalgamano bene allo stile nordico di tutta la casa? Io direi proprio di si…Il grigio c’è e questo è fondamentale!

Hawke & Thorn

Una linea tedesca, quindi nordica, minimale e geometrica, molti pattern come righe e triangolini. L’anima de lbrand si propone di “…impreziosire gli interni moderni con eleganti opzioni contemporanee”

Pouf> il poggiapiedi che si trasforma.

pouf Hawke & ThornPARKER, cosí si chiama il pouf in cotone écru e grigio, reversibile e multifunzionale. Infatti è perfetto come seduta alternativa se il divano è “sovraffollato”. Oppure come tavolino, porta riviste o semplicemente poggia piedi. Insomma sembra un pezzo di arredo e design che non può mancare in casa!

Blanket> la coperta soffice ma glamour.

blanket Hawke & Thorn

JACKSON, è invece il nome della coperta, soffice e morbida, in cotone grigio, con inserti in lurex bronzo, per dare quel tocco, assolutamente chic, che ci vuole!

Nonostante la primavera in arrivo non voglio rinunciare al comfort della mia casa, in fondo è bello godersi il proprio living anche quando fuori c’è il sole, basta scegliere i tessuti più adatti!

Perchè anche la casa ha bisogno di un cambio d’abito, e allora via con i vestiti primaverili!!!

Buoni acquisti!

MAMMA GLAMOUR

{in collaboration with Dalani}

 

 

 

 

Le luci, il legno, il pelo, le coperte calde sopra il divano, una camomilla fumante prima di andare a letto e il caldo tepore di una casa vestita d’inverno.

Non e’ poi cosi male dai, certo ci si mette un po’ ad abituarsi al buio delle 5 e agli alberi spogli, ma trovo in loro un grande e misterioso fascino, la nebbia tra i viali e quel grigio che si puo’ sconfiggere vestendosi di comfort, i tuoi jeans preferiti e gli stivali col pelo, una bella sciarpona fatta a mano e il cappotto oversize.

Ho imparato ad amare i mesi autunnali da quando mi sono trasferita nella mia casa, da quando ho potuto arredare ogni angolo secondo il mio gusto personale: quello scandinavo, che rimanda ai paesi del Nord, alla mia adorata Danimarca, ai suoi colori pastello e ai tulipani sui davanzali delle finestre, ma anche all’Olanda, le biciclette e i canali con le facciate grigie e nere delle tipiche case strette e lunghe.

danimarca-e-svezia_01_aereo_0_0

Alla Svezia che ancora non conosco, ma che e’ il mio piu’ grande sogno insieme alla Norvegia. Prima o poi ci andro’, prima o poi l’aurora boreale fara’ parte del mio patrimonio visivo ed emozionale.

Essendo cosi’ lontana fisicamente da questi luoghi per me magici e a cui sono legata da ricordi indelebili che custodisco gelosamente nel mio cuore, rifuggo ogni mio amore per questa terra nell’arredo della casa e in piccoli dettagli, nella moda e nel design.

Avete mai pensato che anche la casa possa cambiarsi d’abito? Che anche la nostra abitazione abbia bisogno di un cambio armadi?

Ebbene si’, bastano piccoli cambi di outfit per vestire la casa a seconda della stagione e senza spendere un patrimonio. (sotto vi lascio il dettaglio di cosa ho acquistato con i relativi prezzi)

Io mi sono concentrata sulla zona living, perche’ e’ lo spazio che piu’ utilizziamo di tutta la casa se non il piu’ ampio e di cui riusciamo a goderne tutti, soprattutto io e papa’ glamour.

Vediamo come si puo’ cambiare aspetto al divano: bastano un copriletto a quadrettoni nero e bianco, fodere per cuscini abbinate, cuscini in ciniglia bianchi, e una copertina di pelo per il puffo, cosi’ i nostri piedi saranno sempre al caldo!!!

15068269_1030620587063384_327842437535380298_o

In questo modo avete dato un tocco di comfort in piu’ al vostro divano e mentre guardate la TV non sentirete piu freddo!

Passiamo ai complementi di arredo.

Ogni tanto mi diverto a trasformare semplici oggetti in qualcosa di particolare e super originale, basta un po’ di fantasia e un pizzico di manualita’ per ri-dare vita, per esempio, ad una vecchia cornice rotonda, guardate in cosa l’ho trasformata:

15025158_1031611830297593_8021782602884969546_o

A dire il vero non so se ha un nome, potrebbe essere una ghirlanda luminosa in legno, perfetta per creare quella giusta atmosfera che ti fa sentire avvolta da un tepore rilassante e fa gia’ subito Natale.

Vi faccio vedere dove l’ho messa:

14939394_1022418524550257_677197473587157328_o                                        Processed with VSCO with j1 preset

Sul davanzale della finestra e’ perfetto perche’ la luce soffusa si intravede anche da fuori ed e’ bello tornare a casa e sapere che l’ambiente e’ gia’ confortevole.

Il legno richiama immediatamente ai Paesi Nordici. Qui durante le mareggiate il mare regala sempre detriti di vario genere, ma soprattutto tronchi e rami d’albero. L’anno scorso ne feci incetta e addobbai ogni pezzo di legno in modo diverso, con uno ci feci una lampada, con altri il presepe e i restanti li ho addobbati o con ghirlande di tessuto o con lucine a batteria.

1980114_791949327597179_705375963670886768_o

Processed with VSCO with j1 preset

Processed with VSCO with j1 preset

Non dimentichiamoci la parte green che e’ molto importante, io non sono per nulla un pollice verde ma ogni tanto mi compro qualche piantina da bagnare giusto una volta ogni 10 giorni, cosi’ non rischio di farle morire subito. I Nordici tengono molto alle piante e soprattutto ai fiori.

Con i legni piu’belli invece costruii un alberello di Natale da appendere al muro, senza dimenticarmi delle palline e le luci.

(niente foto ve la faro’ vedere in un prossimo post, magari dedicato solo al Natale)

Un’altra cosa che io amo particolarmente sono le lucine di arredo, che illuminano e decorano insieme.12247986_788846657907446_6656436897553860672_o

 

Processed with VSCO with j1 preset

La casa rispecchia la nostra personalita’, fa vedere agli altri quello che ci piace di piu’ , e denota molte cose del nostro essere piu’ profondo. Qualcuno un giorno mi disse “Puoi capire tante cose di una persona anche solo da come dispone i cuscini sul divano, se c’e’ polvere sui mobili o se i soprammobili sono disposti perfettamente secondo un ordine ben preciso.”

Cosa significa?

Che non necessariamente una casa troppo perfetta rispecchi altrettanti proprietari perfetti. La perfezione esteriore e’ sintomo di qualcosa che non riusciamo a mettere in ordine dentro di noi.

Quindi ben vengano muri disegnati da piccoli artisti, coperte stropicciate e asciugamani fuori posto, scarpe fuori dalla scarpiera e biberon sul tavolo in cucina.

La casa va vissuta, va sporcata, dobbiamo renderla nostra, curarla e arredarla come piu’ ci piace, deve essere il nostro luogo , qualcosa che ci faccia sentire bene, che ci faccia dire “questo e’ il mio posto”

La casa va vestita.

lista acquisti

copriletto IKEA 39,99 EURO

tappeto di pelo MAISON DU MONDE 19,99 EURO

fodere cuscini IKEA da 4,99 a 5,99 EURO

cuscini in ciniglia (anno scorso) MAISON DU MONDE 19,99 EURO

pianta da vaso IKEA 2,50 EURO

ghirlanda a pois (3 anni fa) IKEA 6,99 EURO

luci colorate (anno scorso) BRICO 19,99 EURO

ghirlanda luminosa (anno scorso) MAISON DU MONDE 16,99 EURO

luci a batteria IKEA e BRICO da 2,50 a 7,99 EURO

materiale di recupero GRATIS

 

MAMMA GLAMOUR