Non ho una sorella “vera”, ma per fortuna c’e` LEI!


Un fratello non te lo puoi scegliere, e’ tuo fratello punto e basta.

Io ho avuto la fortuna di averne uno, e ho scelto di avere anche una sorella, l’ho scelta perche’ non e’ vero che sorelle si nasce. Conosco sorelle che non si parlano, che si odiano, che si invidiano, che non hanno mai saputo amarsi e che non si reputano nemmeno parenti.

Poi ci sono cugine cresciute come sorelle, due anni di differenza, ma nessuna differenza nei sentimenti. Una biondissima con gli occhi azzurri, l’altra mora mora con gli occhi blu. Sempre insieme per i motivi piu’ svariati e molte volte anche un po’ tristi. Ma e’ proprio questo che tiene unite due persone: momenti difficili che solo insieme si possono superare…

Il telefono sempre pronto, che squilla anche alle 3 di notte, perche’ poi e’ la notte che fa piu’ paura, che ti tormenta, che non ti fa dormire. Uscire di casa dopo cena e tornarci 6 ore dopo perche’ hai bisogno di tutto tranne che di rientrare.

L’importanza di avere un viso davanti a te dove ci puoi guardare dentro e in fondo non ti importa se scoppi a piangere, LEI E’ TUA SORELLA.

E la mia custodisce cose che forse nemmeno io ricordo piu’… Sai sono lunghi 28 anni!

IMG_8009

Ed io non sono di certo una persona facile, tutt’altro: spesso le persone non sanno come prendermi, perché è difficile stare accanto a me, prima sorrido e l’attimo dopo magari mi giro dall’altra parte.

Ma non lo faccio apposta.

Mi mostro angelica quando dentro in realtà mi sento la figlia illegittima di Lucifero.

Per questo motivo non tutti riescono a capirmi, e soprattutto non tutte le donne riescono a farlo, anzi loro spesso si allontanano. Le conto davvero sul palmo della mano le mie amiche, quelle vere, quelle che ci sono state in ogni momento di merda della mia vita: ieri e per sempre.

Al primo posto c’è sicuramente LEI: mia sorella, la parte razionale di me, quella che io non ho mai avuto, che non mi appartiene, che proprio non fa per me. Io che vivo di impulsi, di decisioni prese troppo di petto e meno con la testa. Ho sempre seguito il mio cuore, che certe volte mi ha portata nella direzione giusta, altre mi ha fatto decisamente sbagliare.

Tanto da farmi dubitare se possiedo davvero un cervello oppure no.

Mi piace complicarmi la vita, e sono pure recidiva, e fortunata allo stesso tempo perché al mio fianco ho persone che nonostante tutto si mettono li, mi prendono con loro e mi dicono “Ci sono.”

Non so se faccio così pena o forse le persone mi vogliono davvero bene.

Mi piace di più credere alla seconda. In fondo sono ancora positiva!

Con lei non vi è la necessità di chiedere, come si fa tra fratelli, basta uno sguardo e la voce un po’ incrinata per farti capire che c’è bisogno  di una buona dose di sorellità. Disponibile sempre, anche per tenerti i bambini, anche quando ha mille cose da fare, anche se è di corsa, anche se deve andare prima in un laboratorio e poi in un altro e tu la chiami dicendole “Puoi tenermi i bambini che vado dall’estetista?”.

Dall’estetista. Si. E lei fa 10.000 altre robe con i mei figli.

Si mi sento una pessima madre.

E si lei è una zia meravigliosa.

Ma diventerà madre anche lei ed io sono già pronta per le sue chiamate all’ultimo secondo. Non vedo l’ora!

Perché è giusto ricambiare quando si può e soprattutto perché lo si vuole e finché lo fai col cuore non sarà mai un peso.

Bensì diventerà un peso sul cuore se non lo farai mai.

GRAZIE SORELLINA

MAMMA GLAMOUR

 

mammaglamour
About me

YOU MIGHT ALSO LIKE

Lasciare più spesso i bambini con i papà, fa bene a tutti!
January 11, 2018
La dura consapevolezza di essere un pò meno indispensabile.
February 27, 2017
swatch mammaglamour
L’amore conta e io ti regalo il mio tempo – Swatch
February 08, 2017
Fidanzate: non preoccupatevi! Ve lo do io il regalo perfetto per San Valentino
January 27, 2017
Natale: 10 idee regalo per la famiglia sotto i 30 euro – PhotoSi`
November 11, 2016
Una valigia per quattro, verso l’Oceano e oltre.
October 14, 2016
La nostra notte all’Acquario, alla scoperta dei cuccioli di mare.
October 11, 2016
Ecco quello che insegnero` a mio figlio, maschio.
August 10, 2016
Ti prendo e ti porto…Sull’Isola che c’e`!
July 19, 2016

Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *