Follow Me

Close
mom

Le mamme scandinave sono le meno apprensive di tutta Europa. Il loro segreto? La felicità! E noi italiane dovremmo imparare un pò da loro.

Una cosa è certa: le mamme scandinave vivono meglio di noi la maternità e l’essere genitori. Dalla loro parte il luogo in cui vivono e l’alto tenore di vita che riescono a sostenere.

Considerati al primo posto in Europa, i paesiscandinavi (Islanda, Norvegia, Svezia, Finlandia e Danimarca) sono i più vivibili al mondo per alcuni semplici fattori. L’ambiente, il sistema scolastico, quello sanitario, per il commercio, l’artigianato e in ultimo, ma non per importanza il design.

mamme scandinave

Le mamme scandinave sono le nostre colleghe che vivono meglio, e noi dovremmo ammirarle in tutto, o almeno quasi.

Certo le mamme scandinave non possono seguire la dieta mediterranea, che è considerata la migliore, anche e soprattutto per i bambini. Però compensano in molte altre cose. Le mamme scandinave, per esempio fanno fare il riposino ai loro figli fuori di casa.

Comodamente nelle loro carrozzine muniti di piumino termico, coperte di lana e tutti gli accessori del caso. Con qualsiasi temperatura esterna (e al nord sono davvero rigide) o condizione atmosferica, anzi se nevica ancora meglio!

Dicono che i bambini dormono meglio con la neve!

mamme scandinave

Le mamme scandinave non si preoccupano di canottiere o magliette della salute. Se a scuola il bambino ha mangiato tutto o se ha fatto la cacca, perché sai sono 2 giorni che non la fa!

Non chiedono, ogni 5 minuti, ai propri figli se hanno freddo e non li implorano di non sudare perché poi prendono il raffreddore.

Le mamme scandinave non hanno paura del raffreddore, della febbre e del virus intestinale.

Vanno a correre in mezzo alla natura spingendo il passeggino. Si, loro non chiedono alla suocera di tenere il bambino perché devono andare un’ora in palestra. Dalla loro parte però c’è un sistema scolastico efficiente e all’avanguardia.

Per esempio i bambini al di sotto dei 24 mesi possono frequentare la pre-scuola: un programma ad hoc e studiato appositamente per bambini che non rientrano ancora nell’età scolare .

Gratuito.

Senza asili nidi che costano quanto uno stipendio part time (nel migliore dei casi) di una mamma lavoratrice italiana.

Nei paesi del nord i film d’oltreoceano non vengono tradotti, rimangono in lingua originale. Per questo l’inglese è la loro seconda lingua, ufficiale.

La musica, il design, l’arte, la libertà  di esprimersi attraverso il gioco, il disegno e lo sport. Le mamme scandinave lasciano liberi i loro figli di fare, sperimentare, sbagliare, cadere e rialzarsi. Ricevendo input dalla natura, dal lavoro dei genitori, dall’ambiente che li circonda, dal MELTIN POT di persone che abitano quei luoghi.

La trasparenza di una civiltà vichinga ma che oggi, senza ombra di dubbio è più sviluppata e all’avanguardia di noi, antichi romani.

Le mamme scandinave non si intromettono nelle discussioni dei bambini all asilo, o al parco o in piscina. Li lasciano fare e anche sbagliare. Non inseguono i figli come segugi perché hanno paura che il bambino venga spinto in una banale lite durante il gioco.

Le mamme scandinave se ne fregano se i bambini si sporcano di cioccolato mentre fanno merenda. Non hanno dentro la borsa tre cambi completi per ogni evenienza: un’improvviso cambio di stagione o un repentino abbassamento delle temperature, casomai non facessero in tempo a rincasare.

Se si bagnano in una pozzanghera, se si infangano, se si tirano la sabbia o giocano nell’erba e i pantaloni diventano verdi.

Invitano i compagni a merenda, insieme alle loro mamme, dipingono di draghi e di elfi grandi fogli bianchi e fanno biscotti allo zenzero tutti insieme.

mamme scandinave

Fregandosene se la casa non è perfetta, se la coperta non è ben piegata sul divano. Se il tappeto in ingresso è storto, se non hanno rifatto il letto e se in cucina ci sono ancora le tazze della colazione.

Le mamme scandinave sono per lo SHARING e non direbbero mai ad un altro bambino “E no, quello è di mio figlio.”

Le mamme scandinave sono felici perché non sono perfette, ma sono meravigliosamente belle nella loro imperfezione. Nei loro maglioni grigi di lana spessa, con i cappelli che quasi coprono gli occhi. Le loro borse di pelle e gli stivali col pelo.

MAMMA GLAMOUR

Arriva l’autunno e con lui i primi malanni di stagione: tosse e raffreddore sempre in agguato! Ma con BUONA non li temo più.

Non sempre possiamo proteggere i nostri figli da febbre e virus, soprattutto durante i mesi invernali. Buona ci viene in soccorso!

Cos’è BUONA? Una linea di prodotti pensati e realizzati esclusivamente per i bambini. Prodotti “fatti bene” con associazioni semplici di pochi ingredienti. Per un’azione più efficace, con una particolare attenzione alla qualità, seguendo sempre però il BUON SAPORE.

BUONA non è soltanto prodotti per la cura e la prevenzione dei bambini, ma un vero e proprio mondo “a misura di bambino”.

E allora pensiamo ad una corretta alimentazione, ad uno stile di vita sano, ad attività all’aria aperta e il gioco è fatto. In fondo sono le cose semplici e buone quelle di cui hanno bisogno i nostri bambini.

Voi per esempio mangereste un panino con il prosciutto vecchio di giorni oppure berreste un succo di frutta dimenticato in frigo per mesi? 

Immagino proprio di no, così BUONA segue regole semplici e buone per gli ingredienti dei suoi integratori alimentari, degli alimenti bio e dei fitoterapici.

Ed è con questo procedimento basilare che BUONA sostiene la sua produzione. Per combattere i malanni della “cattiva” stagione (l’autunno e l’inverno) ormai alle porte, ecco i suoi 3 prodotti di punta.

BUONA RESPIRO: sciroppo per la tosse grassa e secca. I suoi ingredienti sono il miele, la Grindelia, l’Edera e il Ribes nero.buona

NEBIAL 3%: uno spray nasale per il raffreddore oppure semplicemente per la pulizia quotidiana delle prime vie respiratorie. È una soluzione ioertonica contenente acido ialuronico. Oltre allo spray ci sono i flaconcini utilizzabili anche per aerosol. 

buona

Per rafforzare le difese immunitarie dei nostri bambini invece, Buona consiglia un integratore alimentare sotto forma di spray oppure sciroppo, a seconda dello scopo di utilizzo.

BUONA DIFESA: spray orale per combattere il mal di gola. A base di Echinacea, Propoli, Zinco e Vitamina C.

buona

Ma Buona non pensa solo ai malanni di stagione,bensì ci accompagna tutto l’anno grazie ai suoi prodotti per la cura dell’INTESTINO. Con prodotti mirati per le coliche dei neonati fino a curare stipsi acuta e vomito.

Buona  inoltre copre una vasta gamma di vitamine e minerali, gocce orali a base di Fluoro, vitamina B12Ferro Luteina per la vista.

L’azienda italiana aiuta noi mamme anche nel momento dell’addormentamento, per tutti quei bambini che fanno fatica ad addormentarsi oppure soffrono di risvegli durante la notte. Grazie a gocce di pura Melatonina al 99%. Per chi invece soffre di cefalee o mal di pancia ricorrenti, Buona viene in soccorso con compresse masticabili a base di magnesio.

Senza tralasciare l’attenzione per la VISTA: gocce oculari alla Camomilla per occhi irritati. Mentre per chi soffre di congiuntiviti Buona ha pensato a garze oftalmiche monouso a base di Aloe Vera.

Inoltre vi invito a scoprire la gamma BBmilk  con una selezione di latti in polvere o liquidi di origine biologica. Anche per chi è nato prematuro (BBmilk Zero)

buona

Prendiamoci cura delle persone che più contano nella nostra vita, i bambini. Per loro e per il loro futuro.

MAMMA GLAMOUR

 

 

Non sempre è scontato, ma avere una casa pulita ed igienizzata, soprattutto con bambini piccoli, è molto piu’ che importante.

Non sono mai stata un’amante della pulizia, o meglio, fin quando vivevo con i miei genitori non mi preoccupavo di dover pulire. Mia mamma ha sempre tenuto una casa pulita e disinfettata in ogni stanza; mai un filo di polvere o una ragnatela. E mio fratello ed io dovevamo soltanto tenere in ordine le nostre stanze.

Da quando sono mamma e quindi ho la mia casa, ho incominciato a tenere la casa sempre pulita, anche io.

Molte volte noi mamme ci facciamo prendere dai troppi impegni quotidiani tra bambini, lavoro, timetable, il nuoto, la danza e…La casa? Certo anche la casa ha la sua importanza, che non va sottovalutata, assolutamente!

Casa pulita
Non è sempre facile, lo ammetto anche io, ma tenere una casa pulita è piu’ che mai fondamentale per l’igiene di tutta la famiglia e soprattutto per i piu’ piccoli. Che si sa, mettono in bocca i giochi e tutto quello che gli capita sotto mano. Camminano scalzi e si sdraiano sul parquet. Mangiano dal bancone della cucina e se cade qualcosa dal tavolo vuoi che finisca nella spazzatura o nelle loro bocche?!?

Per fortuna non siamo sole, dalla nostra parte ci sono prodotti in grado di igienizzare e pulire tutta la casa a fondo.

Senza strofinare o lucidare i pavimenti in stile Cenerentola, basta davvero una pulizia quotidiana e attenta per una casa pulita ed igienizzata, sempre.

Questo è il mio motto:

“Un pò ogni giorno e la casa sarà sempre pulita e perfetta, a prova di bambino”

Già perché non esiste missione piu’ importante per un genitore che essere in grado di proteggere i propri figli nel miglior modo possibile. Avendo la piena consapevolezza che purtroppo non sempre questo sia possibile.

Casa pulita
Viviamo in un mondo che è quel che è, cosi’ diventa quanto mai fondamentale preservare la salute dei bambini, almeno tra le mura di casa. Un impegno condiviso che fa bene a tutti, compreso all’abitazione.

La bella sensazione di aprire la porta di casa e sentire quel profumo di pulito, cosi’ confortante e che ti fa stare tranquilla. Sai che se i tuoi figli giocano sul pavimento, è pulito e se mangiano i pomodori sul tavolo, anche quello è disinfettato a dovere!

E non sto parlando di pavimenti lucidi o stracci sempre in uso, assolutamente! Tutto quello che serve è cura e attenzione verso un’igiene profonda per preservare tutta la famiglia da germi e batteri.

Mantenere il luogo in cui viviamo pulito e disinfettato è sintomo di volere bene a chi vive con noi e quindi voler bene anche a noi stessi.

 

MAMMA GLAMOUR 

Post in collaborazione con Fattoremamma-Media.

 

Terranova lancia la nuova collezione Baby e io non potevo farmela scappare. Così ho fatto i primi acquisti per Baby Glamour.

Terranova collezione Baby, è tutta una scoperta e una sorpresa. Una vera e propria “Mini-me” collection.

Infatti il brand italiano ha deciso di bypassare la linea newborn, concentrandosi sul bambino come concezione di un adulto in miniatura. Il risultato è davvero sorprendente!

Per me che sono un’amante del mix and match con tutti e due i miei figli, è stato divertente scoprire che potrò fare la stessa cosa anche con Baby G.

Grazie a Terranova collezione Baby, potrò vestire anche la mia terza bimba uguale a me!

Una decisione che va decisamente controcorrente rispetto a tutti gli altri competitors. Ma Terranova punta in alto e vuole rendere il bambino un assoluto protagonista, donandogli carattere già nei primi mesi di vita!

Tutti i materiali utilizzati per la produzione dei capi della collezione Baby sono stati studiati appositamente per garantire tutto il comfort necessario al bambino: tessuti con maggiore consistenza e resistenti ai numerosi lavaggi.

Finalmente si potrà incontrare stile e comodità anche nell’abbigliamento dei bambini dai 6 ai 36 mesi .

terranova collezione baby

Non è adorabile questo mini dress grigio mélange con cuoricini neri all over? Da indossare con i collant oppure sopra un paio di skinny jeans come vi propongo in questo outfit:

terranova collezione baby

Se avessero detto alle nostre nonne che un giorno i neonati avrebbero indossato jeans in miniatura e camicette in perfetto stile mini-uomo, probabilmente non ci avrebbero creduto!

Invece i tempi corrono troppo velocemente e noi dobbiamo adeguarci a questo continuo cambiamento cercando di adattare  il nostro gusto personale  alle mode del momento.

Terranova garantisce stile e sicurezza dell’utilizzo dei materiali, soprattutto trattandosi di persone così speciali come i nostri figli. L’attenzione verso le materie prime è la prima cosa da tenere in considerazione per un brand che vuole avvicinarsi al mondo dei più piccoli.

terranova collezione baby

Il grigio che non mi stanca mai, neanche negli outfit dei più piccoli..Così anche per baby G. ho deciso che doveva assolutamente avere qualche capo del mio colore preferito. E non ho tralasciato neanche le calzine primi passi in pendant.

La linea Baby di Terranova ti permette di scegliere fra tre stili per la femminuccia: Sport, Funny Girl e Christmas collection.  Non dimentichiamoci del bambino, lo possiamo trovare nei pacchetti: College, Adventure e Funny Boy.

Davvero possiamo scegliere l’outfit che più si avvicina al carattere del nostro bambino!

Io per il momento e per non sbagliare, sono andata su toni tenui e sicuri, per darle la giusta impronta…Per il tutto il resto c’è ancora tempo!

MAMMA GLAMOUR

 

 

 

I fiori hanno un linguaggio tutto loro. Ad ogni fiore corrisponde un’emozione, uno stato d’animo, una promessa. Una dichiarazione, di amore, ma anche di odio.

Un linguaggio segreto, che solo chi ne conosce il significato è in grado di comprendere il vero senso che ogni fiore nasconde dietro il suo aspetto inconfutabilmente bello.

Del perché ad un matrimonio non bisognerebbe addobbare la sala del ricevimento con Rose gialle, ma piuttosto con Edera Comune.

Rispettivamente INFEDELTÀ e  FEDELTÀ.

Che il Basilico nonostante il suo profumo inebriante e le foglie piene e grasse significhi solo ODIO. Oppure la Peonia che sboccia piano e i suoi petali sono increspati, ma insieme formano un disegno perfetto, che però significa RABBIA.

Ecco perché quando mi sposerò probabilmente sarà in autunno, verso Ottobre, quando i Tulipani saranno sbocciati, così come la mia DICHIARAZIONE DI AMORE. Non per niente sono i miei fiori preferiti, quelli con cui ogni settimana d’Inverno dichiaro a tutta la mia famiglia il mio amore per loro.

Raramente compro Peonie, ma quando accade, è perché sicuramente non sono tranquilla.

I fiori sono un mondo a parte, parallelo al nostro, i fiori hanno un linguaggio segreto in grado di spiegare ogni sentimento, di rendere voce alla nostra anima, che molte volte non è in grado di dire niente.

I fiori non si regalano a caso, solo perché sono belli, solo perché “stanno bene insieme”. Anzi, a volte sono i fiori più brutti ad avere il significato più bello.

Il Velo da Sposa, per esempio, quelli che troviamo nei prati e nei campi, quelli che tutti noi abbiamo soffiato da piccoli, finché riuscivamo a trovarne. Ecco quelli significano AMORE ETERNO, qualcosa che dura, per sempre, nonostante gli steli si disperdano nell’aria.

linguaggio segreto fiori

Composizione floreale per centrotavola, Silvia dei Fiori.

Che il Crisantemo non è il fiore dei morti, ma significa semplicemente VERITÀ. Che il Cactus vuol dire AMORE APPASSIONATO. E la Calendula, malgrado doni sollievo e lenisca alcune ferite, in realtà significa DOLORE.

Che una madre non potrebbe fare dono più sincero al suo bambino che una cesta di Musco, AMORE MATERNO. Avvolgente quasi come un nido, ma di bello probabilmente non ha granché. E se pensate di essere vanitosi, il Narciso invece sancisce NUOVI INIZI, semplicemente.

E se per caso ti devi far perdonare meglio un mazzo di Giacinti viola, non Rose rosse.

Insomma, i fiori sono una cosa seria, assolutamente da non sottovalutare, neanche la più piccola Margherita con la sua grande INNOCENZA.

Sarà per questo che i fori sono una costante della mia vita, e non sono mai abbastanza. Recisi, piante, oppure tatuati sulla mia pelle. Il loro profumo e la serenità che riescono a trasmettermi. Un mazzo di Ranuncoli in centro al tavolo come a dire che IL TUO FASCINO È RADIOSO.

Saponette fatte a mano con i fiori Lavanda malgrado il loro significato: DIFFIDENZA.

Mi piace circondarmi di cose belle, quelle cose che mi fanno star bene, fragranze cresce, floreali, che mi ispirano i più lontani ricordi di bambina. Uno spray ambiente, per esempio. Ed è subito un’esplosione di fiori.

linguaggio segreto fiori

Presentazione Air Wick Pure: #flowersinvasion. Bagni Misteriosi. Milano.

Air Wick Pure e le nuove fragranze per la casa racchiudono la natura dei fiori a portata di mano, sempre. Regalano alla tua casa atmosfere lontane, ma incredibilmente familiari.

Io ho scelto i Fiori di ciliegio, CADUCITÀ, si sa che anche la bellezza prima o poi è destinata a perire.

MAMMA GLAMOUR

 

 

Un esfoliante naturale, fatto in casa, a costo zero e che si prepara in 5 minuti. È lo scrub allo zucchero di canna.

Lo scrub allo zucchero di canna è davvero semplicissimo da preparare. occorrono pochi ingredienti, che sicuramente tutti abbiamo in casa.

Dopo l’estate la nostra pelle ha bisogno di maggiori attenzioni e cure. Il sole, il mare e la sabbia hanno messo a dura prova il nostro epidermide. Gli utilizzi dello scrub sono molteplici: togliere la pelle morta o peli incarniti prima della depilazione, rigenerare la cute e idratare la pelle.

Ingredienti per lo scrub allo zucchero di canna fatto in casa:

  • zucchero di canna (granuli grossi)
  • miele
  • limone (in alternativa olio di oliva)

scrub zucchero canna

scrub zucchero canna

scrub zucchero canna

Prendete un vasetto di vetro abbastanza capiente, per poter mescolare il composto. Cominciate versando lo zucchero di canna quindi aggiungete il succo di limone e infine il miele.

Mescolate gli ingredienti finché non otterrete un composto omogeneo e della consistenza di un uovo sbattuto (con lo zucchero). Se il succo di limone tende a scendere sul fondo del barattolo, allora aggiungete ancora zucchero o miele per renderlo più omogeneo.

Perché proprio uno scrub con miele e succo di limone?

Il miele ha molte proprietà benefiche sulla pelle in quanto doni una profonda idratazione, svolga un’azione energizzante, antinfiammatoria e per i più giovani è anche un anti acne.

Il limone invece è noto per le sue proprietà astringenti quindi di ringiovanimento della pelle, prevenendo i segni del tempo, quali anche smagliature (ottimo per le donne in gravidanza).

Essendo tutti ingredienti naturali non vi è alcuna controindicazione nel suo utilizzo. Eccetto soggetti allergici a determinati alimenti.

Questo tipo di scrub è efficace grazie ai granuli spessi e duri dello zucchero di canna insieme alle proprietà benefiche degli altri ingredienti. Possiamo anche cambiare gli ingredienti, lasciando come base lo zucchero di canna, e aggiungere olio di oliva oppure olio di semi di mandorle o di rosa.

Il risultato finale è questo qui: un composto omogeneo e cremoso. Il mio consiglio è quello di preparo e immediatamente dopo utilizzarlo. Comunque prima di ogni utilizzo è sempre meglio mescolare per avere tutti gli ingredienti uniti.

scrub zucchero canna

scrub zucchero canna

Questo scrub è indicato sia per il corpo che per il viso.

Adesso sbizzarritevi e fatemi vedere le vostre ricette per uno scrub allo zucchero di canna fatto in casa e pronto in 5 minuti!

MAMMA GLAMOUR 

 

 

 

Oggi tenere i nostri ricordi al sicuro, è possibile, anche per chi è (troppo) social.

Nell’era in cui tutto è digitale, tutto è social, tutto si posta e poco rimane nel cassetto, dove posso tenere i miei ricordi al sicuro?

Da quando è nato il mio secondo figlio, ho voluto immortalare ogni suo sguardo e ogni posa improbabile mentre dormiva. Ogni faccia buffa, ogni linguaccia, ogni gelato finito sulla maglietta e ogni bacio dato alla sorella.

Ho tenuto tutto.

Più di 6.000 foto.

Tutte sul rullino del’iPhone.

Al contrario della primogenita che vanta 3 album fotografici: dalla sua prima foto appena nata al primo giorno di scuola materna.

Ma se per caso perdo il telefono? Se me lo rubano? Se lo bagno? 

Come faccio davvero a tenere i miei ricordi al sicuro? E condividerli SOLO con chi decido io?

Lifecake  è l’applicazione di Canon, sicura e che ti permette di custodire tutti i tuoi ricordi e le foto più belle. Come? È semplicissimo, basta iscriversi gratuitamente al sito (per chi non dispone di uno smartphone) oppure scaricare la App disponibile sia per iOS che Android.

Aggiungere il nome del bambino, o dei bambini, la sua data di nascita ed invitare tramite e-mail gli utenti che vogliamo possano vedere insieme a noi le foto che condividiamo du Lifecake. I nonni che magari non vedono spesso i nipoti, zii che abitano dall’altra parte del mondo o amici di famiglia che chiedono sempre aggiornamenti sui piccoli.

ricordi al sicuro

In questo modo avremmo un’unica timeline con tutte le foto dei nostri bambini e in ordine cronologico, anche se sono state caricate da dispositivi diversi, per esempio dal iPhone della nonna, dal tablet dello zio o dal PC dell’ufficio del nonno.

Visibili esclusivamente a chi ha il permesso di vederle, e lo decidi tu, senza postarle su nessun social network.

 

ricordi al sicuro

Lifecake ti invia una notifica ogni volta che un utente (a cui hai dato il permesso di accesso) carica una foto. Inoltre l’applicazione ti permette anche di caricare fotografie da Dropbox e WhatsApp oltre che da tutti i tuoi canali social.

ricordi al sicuro

Il bello di Lifecake non finisce qui, infatti ti permette di creare Fotolibri direttamente da casa.

È davvero semplicissimo: ti basterà selezionare le fotografie che vuoi stampare e al resto pensa tutto Lifecake. L’idea del fotolibro può essere un regalo davvero speciale per la festa dei nonni.

Raccogliere le fotografie più dolci e belle insieme ai nipoti e vederle su carta stampata fa sempre un certo effetto. E poi si sa, ai nonni la tecnologia piace, ma sfogliare un album fotografico, per loro, rimane sempre emozionante.

MAMMA GLAMOUR

 

Auchan organizza il Baby Welcome Party. Un tour per tutta Italia. Per le neomamme e quelle in attesa.

Auchan, da sempre vicino alle esigenze della famiglia, ha deciso di avvicinarsi ancora di più alle persone. In questa occasione alle Mamme, in particolare alle future mamme, per accompagnarle durante la gravidanza.

Il Baby Welcome Party tour è un’iniziativa organizzata da Auchan Retail Italia e Fattoremamma  per condividere insieme ad altre neo e future mamme, una giornata all’insegna di attività, come il Belly Painting e soprattutto alla consulenza gratuita di esperti pediatri e ostetriche.

Auchan , in occasione del Baby Welcome Party ha pensato ad una settimana ricca di promozioni e offerte sui prodotti di prima infanziadal 28 Settembre al 6 Ottobre.

Che coincide esattamente con le date del Tour. Quindi scegli la città più vicina a te e divertiti insieme alle altre mamme appanzate!!!

Ecco il calendario completo:

baby welcome party

Ovviamente sarò presente anche io in qualità di Mamma Blogger, ma anche, e soprattutto, di mamma in attesa! Quindi ci potremmo incontrare a Torino, lunedì 2 Ottobre.

Durante il Baby Welcome Party sarà possibile ricevere prodotti per la prima infanzia da parte dei più grandi Brand Leader nel settore. Come Plasmon, Mellin, Aptamil e Neo Baby. Le mamme potranno scoprire i migliori prodotti per la cura neonati e anche per la mamma.

Scambiarsi dubbi, preoccupazioni e aspettative. Insomma condividere i sentimenti che si provano durante questi bellissimi 9 mesi di attesa. Grazie a Auchan e Fattoremamma tutto questo è possibile. Regalandovi una festa in pieno stile americano per l’arrivo del futuro bebè!

Io mi diletterò nel Belly Painting e sarò felice di rispondere alle vostre domande. In fondo penso di ritenermi abbastanza esperta dopo la terza gravidanza, ma comunque non si smette mai di imparare e scoprire cose nuove!

Ogni bambino è a se, così come ogni gravidanza.

Dunque vi aspetto al Baby Welcome Party presso il Centro Commerciale Auchan di Torino, in corso Romania, 460.

baby welcome party

Ecco qui il link con tutte le tappe del Baby Welcome Party e il programma delle giornate: http://www.auchan.it/landing-speciale-mamma.php 

MAMMA GLAMOUR 

 

 

 

 

 

 

 

 

mom

Abbiamo scoperto il sesso di Baby Glamour. Maschio o femmina?!?

Anche questo momento tanto atteso della gravidanza è finalmente arrivato. Abbiamo scoperto se Baby Glamour sarà maschio o femmina!

Maschio o Femmina?

Sono tante le aspettative di una mamma in gravidanza, specialmente se la prima. Nonostante questa sia la mia terza esperienza, ho provato emozioni e sensazioni ogni volta nuove e sentimenti forti. Innanzitutto speri sempre che vada tutto per il meglio: che la gravidanza proceda bene, che il bambino cresca e che abbia tutte le dita delle mani, dei piedi, due gambe, due braccia e tutti gli organi sviluppati.

Quando sai che tutto è a posto, inizi a fantasticare su cosa sarà: se avrà il pisellino o la patatina. Ti immagini il suo volto, e se assomiglierà di più ad uno dei suoi fratelli. Pensi alle tutine da ri-tirare fuori (per la seconda vola) e quindi se dovrai cercarle dentro le scatole dove hai riposto i vestiti da maschio o quelli da femmina.

Per noi avendo già avuto sia femmina che maschio, era davvero indifferente il sesso di Baby Glamour n. 3. Certo forse sia io che il papà avevamo le nostre preferenze, e anche i bimbi. Ma in noi prevaleva quel senso di pace, di sapere che tutto andava bene.

Stiamo vivendo questa terza attesa con maggiore consapevolezza, sapendo che, probabilmente sarà anche l’ultima. E allora ci godiamo ogni piccolo momento: le ecografie e la pancia che piano piano cresce, mentre dentro c’è qualcuno che già si fa sentire, con piccoli movimenti, timidi e assolutamente dolci.

Si, sentire il tuo bambino muoversi dentro di te, rimane il gesto di affetto più intimo e indissolubile al mondo.

A questo punto lo so, state morendo dalla voglia di scoprire che cosa sarà Baby Glamour, direi che vi ho già tenuto abbastanza sulle spine ( a meno che non siate andati direttamente al fondo del post per scoprirlo subito!).

Quindi il nostro terzo bambino sarà:

maschio o femmina

una femmina!!!

E così il furioso rimarrà l’unico maschietto di casa, tutto da sbaciucchiare.

MAMMA GLAMOUR 

 

 

Ieri gli ho semplicemente detto che sei volato sulla luna.

Lei mi ha risposto che però la luna non la vedeva ancora perché c’era il sole.

E allora non mi ha creduto molto.

Le ho detto di cercare tra le stelle, appena faceva buio.

Dopo cena ne abbiamo trovata una.

Allora anche lui, col suo dito piccolo e cicciotto l’ha indicata.

Se guardi su, finché le stelle saranno in cielo, potremmo incontrarci là ogni sera.

E le stelle in cielo ci sono sempre, per sempre.

Stamattina le ho chiesto se avesse voglia di fare un disegno per il nonno nonno.

Mi ha risposto di si.

“Ma come facciamo a darglielo mamma che lui è già sulla luna?”

“Non ti preoccupare amore, so io come darglielo.”

“Forse è meglio chiamare un piccolo missile mamma, cosi glielo porta su, fa prima.”

Tu guarda sempre in su, verso sera, quando i colori si fanno più scuri, che finché le stelle saranno in cielo ci potremmo sempre incontrare.

E la luna brilla, solo un pò di più.

finché le stelle saranno in cielo