Follow Me

Close

È ormai da tempo che va di moda l’effetto marmo. Bianco di Carrara oppure dai toni grigi in pieno stile scandinavo, con striature rosa o nere. L’effetto marmo è l’ultima moda.

Effetto-marmo-mania, ebbene si, lo possiamo trovare principalmente nei kitchen top oppure come piano di appoggio per vecchi tavoli in legno. Infatti il marmo ha origini molto lontane, lo possiamo ritrovare in tutte le case nobili dell’800, come appoggio per gli infissi, nelle scalinate dell’androne e anche nei pavimenti.

Oggi l’effetto marmo è una vera e propria moda. Tanto che almeno una di noi possiede un oggetto di marmo in casa. Considerando il prezzo non del tutto economico, voglio svelarvi un trucco per realizzare piatti decorativi effetto marmo.

Come realizzare piatti effetto marmo con gli smalti.

Quello che occorre:

  • piatti (o altri oggetti) in ceramica da decorare
  • smalti per unghie colorati (bianco, nero, grigio)
  • stecchini di legno abbastanza lunghi (per mescolare)
  • bacinella (capiente) con acqua tiepida
  • fissante (o anche vernice spray trasparente)

piatti effetto marmo smalti fai da te

Procedimento:

  • riempire la bacinella e versare gli smalti (iniziate con il colore base e poi aggiungete gli altri)
  • con gli stecchini mescolare i colori in modo da ricreare le striature del marmo
  • immergere il piatto e sollevarlo immediatamente in modo da non creare grumi e\o rilievi
  • applicare la vernice spray in modo da fissare il colore al piatto di ceramica.

Immagini del procedimento:

piatti effetto marmo

piatti effetto marmo

piatti effetto marmo

Risultato finale:

Il risultato finale è davvero di grande effetto, e soprattutto non costa nulla!

piatti effetto marmo smalti fai da te

NB: SUI PIATTI EFFETTO MARMO CON GLI SMALTI FAI DA TE NON SI PUÒ SERVIRE ALCUN TIPO DI CIBO. SONO PURAMENTE DECORATIVI. IN ALTERNATIVA POSSONO ESSERE USATI COME SOTTOPIATTI.

MAMMA GLAMOUR

 

Terme di Comano: centro dermatologico d’eccellenza per la cura delle malattie della pelle. Soprattutto nei bambini affetti da psoriasi o dermatite atopica.

Terme di Comano: cure efficaci per la dermatite atopica.

Molti bambini soffrono di malattie dermatologiche, anche gravi. Come la psoriasi e la dermatite atopica. Le origini di queste malattie dermatologiche si possono individuare in varie cause. Per esempio i difetti della barriera cutanea sono alla base della dermatite atopica, pur confermandola una patologia complessa dove si intersecano differenti aspetti immunopatogenetici.

terme comano

Prodotti per la cura di malattie dermatologiche

Le Terme di Comano sono efficaci per la cura di malattie dermatologiche. In trentino tra il lago di Garda e le dolomiti del Brenta. Si respira un’aria fresca, balsamica, immersi nel verde delle vallate. Solo effetti desiderati!

Le Terme di Comano sono il primo centro termale italiano per la cura delle malattie della pelle, soprattutto per i bambini. L’acqua termale di Comano sviluppa un effetto benefico sulla pelle del bambino, anche a lungo termine.

Come ci si accorge se un bambino ha la dermatite atopica?

  • La pelle si infiamma, è secca e con arrossamento.
  • Il prurito è intenso.
  • la pelle perde la funzione di barriera.
  • la pelle lascia penetrare con più facilità gli allergeni che causano una reazione allergica.
  • le fasi acute si alternano a quelle di remissione.

Igiene e idratazione

– È molto importante usare gli emollienti in quanto riducono il prurito e la secchezza della pelle. Si consiglia l’utilizzo di almeno 150\200 grammi a settimana, sia nella fase acuta che in quella remissiva, come mantenimento. 

– Impacchi di acqua termale spray quando il prurito persiste, da fare con fazzolettini di cotone bianco imbevuto di acqua.

– Bagni frequenti e veloci seguito dall’applicazione della crema, quando la pelle è ancora bagnata.

– Crema, pezze bagnate e vestiti asciutti per evaporare l’acqua più lentamente. Infatti il vero problema della dermatite atopica consiste nel fatto che la pelle è secca perchè perde acqua e quindi va costantemente idratata. 

Mare e piscina

– L’acqua salata del mare causa bruciore e il sale sulla pelle può peggiorare infiammazione e irritazione. In fase acuta risulta impossibile poter fare il bagno. Il clima marino risulta però molto favorevole alla pelle.

– Bagno in piscina SI, però non in fase acuta. Applicare una barriera specifica prima e un olio da bagno dopo al posto del doccia schiuma.

– Esposizione al SOLE consigliata con creme solari specifiche e inodori, con filtri fisici minierali. I raggi ultravioletti hanno proprietà immuno-modulatorie sulla pelle.

Terme di Comano, cura naturale.

– L’ ACQUA termale di Comano è oligominerale, con bicarbonato, calcio e magnesio. La sua temperatura costante è di 27 gradi celsius. Con un PH quasi neutro. Unica in Italia per le sue proprietà lenitive e che stimolano la rigenerazione della pelle.

– La TERAPIA TERMALE: ciclo di balneoterapia, a partire dagli 8 mesi di vita. Sono immersioni in vasche da bagno, su misura per i bambini, per un periodo di 10-12 giorni. A seguire, sulla pelle umida del bambino, applicazione dell’emolliente delle terme, per creare una barriera per non fare uscire l’acqua dalla pelle. Medici e infermieri insegnano ai genitori come mettere l’emolliente dopo il bagno.

– Visita medica di ammissione per valutare le caratteristiche di ogni singolo paziente e valutare un piano terapeutico personalizzato.

– Bere acqua termale: favorisce la permeabilità della mucosa intestinale e idrata la pelle insieme ai bagni termali.

Dopo la cura si possono anche utilizzare i prodotti delle Terme di Comano, tutti fatti con acqua termale e ingredienti naturali.

Per la cura quotidiana della dermatite atopica si consiglia l’utilizzo di prodotti come l’emolliente delicato (per bambini), la crema idratante, la crema idratante protettiva e lo spray di acqua termale

Si possono acquistare anche online sullo store delle terme www.shop-termecomano.it

terme comano

I risultati e gli effetti duraturi nel tempo confermano tutti i benefici delle cure termali.

La balneoterapia è sicura e può essere ripetuta nel tempo, anche due volte durante un anno. È molto importante per chi è affetto da dermatite atopica, restare lontano da micro-ambienti contenenti polvere, pollini o altri tipi di allergeni. Si consiglia infatti di arieggiare più volte la casa, aprendo le finestre e facendo circolare aria nuova.

Malgrado la dermatite atopica sia riconosciuta come malattia, spesso la si scambia per allegria.

È per questa ragione che l’alimentazione non ha alcun nesso con la dermatite atopica (se non in rari casi). Il bambino può dunque seguire un’alimentazione completa, senza che gli venga tolto alcun alimento.

L’unico alimento consigliato è il latte materno a discapito di quello artificiale per i primi mesi di vita del bambino fino a svezzamento completato.

MAMMA GLAMOUR for

terme comano

 

Siamo tutte un pò dolcemente rompicazzo. Senza attenuanti, senza scuse, con i nostri validi motivi. I mal di testa e l’intramontabile “Tranquillo Amore, non ho niente”

Trovatemi una donna che non sia una rompicazzo. In fondo lo siamo tutte, un pò acide, a tratti noiose, spesso scontrose e soprattutto non ci va mai bene nulla. Siamo cosí, diversamente simpatiche, assolutamente indomabili, non ci accontentiamo mai, neanche quando abbiamo tutto (o quasi).

Vogliamo avere ragione anche quando siamo nel torto più marcio. Perchè noi ABBIAMO sempre ragione!

Altrimenti che rompicazzo saremmo?!

Lui prenota sushi e tu ovviamente hai voglia di pizza, ma la sera prima gli hai detto “Da quanto non mangiamo giapponese amore.” E ti incazzi e allora niente sushi, vada per la pizza napoletana. Quando si dice la coerenza.

“Amore potresti mettere il pigiama ai bambini che finisco di ordinare la cucina? ” Torni e li trovi nel letto praticamente vestiti per uscire, con le magliette appena stirate-lavate-profumate. Pensavo di mettere dei TAG identificativi dentro gli armadi dei bambini: ASILO. PIGIAMI.  VESTITI ELEGANTI. GINNASTICA. Cosí non dovrebbe sbagliare più!

L ‘unica volta che ha fatto la lavatrice ha messo dentro i suoi calzini neri da lavoro con le tutine della bimba. Era il 2012. Non vi descrivo la scena, riuscite ad immaginarla vero? Quello che non mi è uscito dalla bocca! Quella volta che però fui io a rovinare un paio di sue camice, ovviamente l’ho zittito prima che potesse parlare!

Non si avvicina più alla lavatrice ormai da 5 anni.

“Amore ho mal di testa” “Dai stai tranquilla ora ti passa, sei stanca, dormi.” “No forse è meglio che prenda qualcosa, andresti giù a prendere il moment?” Torna col moment. Ma nel frattempo ho cambiato idea: “Anzi Amore fammi la tisana allo zenzero e limone come sai fare tu, dai ti prego. Ah e mettici anche il miele.”

Invito ad una sera di gala. Ovviamente in lungo e smoking. Eravamo ancora senza figli e da li forse doveva capire quello a cui andava incontro. Pronta per uscire col mio vestito di seta dorato e pizzo nero sulle spalline e intorno alla vita. “No guarda non vengo amore, mi faccio proprio cagare cosí.” “Ma cosa dici sei bellissima e poi tutte saranno in lungo, che problemi ti fai?”

Pianti isterici, lui che parte, io che lo chiamo mentre lui era quasi a destinazione. Torna indietro a prendermi. Arriviamo alla cena. Erano tutte con la minigonna.

Fanculo tu, la cena in lungo e lo smoking.

dolcemente rompicazzo

Illustrazione di Virginia Di Giorgio. www.diariodivirgola.it

Quando avevo le prime contrazioni e lo chiamai ansimante per il dolore “Presto amore ci siamo”. Lui era con la barca in mezzo al mare. “Ma come non puoi, ma che cazzo dici? Allora vuoi non vedere nascere tua figlia?!” Fece pure in fretta. Quando arrivammo al PS ostetrico mi dissero “Signora vada pure a casa a farsi una doccia e torni con calma.” Ci sarebbero volute ancora 12 ore.

“Amore guarda tranquillo che per il week end a Venezia mi porto solo lo zaino con due cambi” Ci ero quasi riuscita, giuro. Poi mi è sfuggita la situazione di mano. “Amore scusa, sai però ho pensato che per uscire a cena mi servivano anche i tacchi e la pochette, quindi non è che prenderesti la borsa più grande?” A Venezia, 2 giorni, 3 valigie e i calli ai piedi.

Quando torna a casa e ti dice “Beata te che oggi sei stata a spiaggia tutto il pomeriggio.” Ora, potrei accettare una frase del genere se ci trovassimo alle Maldive, io e lui, da soli, spiagge bianche, mare cristallino, sole caldo. Ok cosi mi sta bene.

Ma la realtà è che ero con due bambini sotto i 5 anni, due borse piene di giochi da spiaggia, il passeggino, i teli mare, i costumi, la mia borsa di paglia e la tavola da surf dei bambini. Scendo in riva e ops: “Aspettatemi qui fermi che ho dimenticato i braccioli!” Torno giù con un gelato. Chissà come mai!

Arrivo a casa la sera col sorriso giuro. Perchè mi rendo conto della fortuna che ho a poter crescere i miei figli e allo stesso tempo curare il mio lavoro. Pensare a me stessa e alla casa. Insomma nessuno vorrebbe vivere in una giungla. Qualcuno dovrà pur fare la spesa e lavare i cessi. Ma quando entro in bagno e trovo le gocce sulla tazza. Beh lí non ci vedo più. E allora non sono solo dolcemente rompicazzo.

Divento proprio imbattibile a rompere i c******i.

PS: Ragazze non ditemi che voi siete differenti. Perché siamo tutte sulla stessa barca. Se scendi affoghi.

Ci vuole pazienza, molta pazienza. Ma senza di noi, sarebbe tutto molto (poco) interessante.

MAMMA GLAMOUR

L’immagine e la copertina sono un prestito di Virginia Di Giorgio, illustratrice e disegnatrice di Virgola.

 

 

 

 

 

 

 

Dal leader nel settore del design per il bagno nasce Grohe Sense, il dispositivo che rileva le perdite d’acqua e indica il pericolo di allagamento. Ma non solo.

Grohe Sense è il rivoluzionario apparecchio che rileva il grado di umidità, così da monitorare quelle stanze più soggette alla crescita della muffa, come il bagno. Ti avvisa anche quando i livelli di umidità diventano troppo bassi e di conseguenza rendono gli ambienti secchi, che causano secchezza alle prime vie respiratorie.

Grohe Sense è il nostro dottore domestico, ma in grado anche di rilevare possibili allagamenti e perdite sospette!

grohe sense

Installare Grohe Sense è davvero semplice. Il dispositivo dispone infatti di batterie interne e un codice WLAN da associare alla rete Wi-Fi di casa. In questo modo il sensore sarà sempre connesso e, in caso di allagamento o livelli non corretti di umidità\secchezza, il sensore emetterà un suono di allarme (BEEP) mentre si accenderà una spia rossa.

grohe sense

Scaricando la App Grohe Ondus sarà ancora più facile monitorare la stanza dove avete posizionato il sensore.

Seguite tutti i passaggi e poi collegate il codice di Grohe Ondus alla rete wireless dell’abitazione. In questo modo il sensore sarà sempre attivo.

Quest’innovativo sistema lanciato da Grohe, leader di settore del design per il bagno, è ideale per tenere sotto controllo quegli ambienti e quegli spazi che non sempre viviamo e frequentiamo. Come per esempio la cantina, oppure la casa delle vacanze, che sia al mare o in montagna.

In questi ambienti è importante poter prevenire il rischio di gelo, ed è qui che Grohe Sense Guard, altro dispositivo della linea Grohe Sense, può venire in nostro soccorso. Rileva infatti il rischio di gelo quando la temperatura scende al di sotto dei 3 gradi Celsius , inviando un allarme e quindi dando la possibilità di intervenire in tempo.

Un dispositivo piccolo, di design e che non ingombra, che anzi si inserisce piacevolmente nell’arredo di casa tua.

grohe sense

grohe sense

grohe sense

Oltre che intelligente, il dispositivo è anche pratico.È disponibile infatti una prolunga Grohe Sense Plus per raggiungere i punti più scomodi, come ad esempio dietro o sotto la lavatrice.

Ecco allora le funzionalità di Grohe Sense:

  1. Rileva la presenza di allagamenti e avvisa.
  2. Allarme automatico tramite prodotto, email o applicazione.
  3. Misura la temperatura degli ambienti inviando un segnale nel caso in cui sia critica.
  4. Rileva i livelli di umdità e secchezza degli spazi in cui è stata posizionata.

Grohe sense è il dispositivo che non dorme mai!

DISCLAIMER

“This post has been edited in collaboration with Grohe AG. for launching the brand new device Grohe Sense“. More  info here .

MAMMA GLAMOUR

GROHE

GROHE

L’estate è tornata e con lei anche gli insetti e le odiatissime zanzare… ricomincia la solita guerra, ma quest’anno ho un alleato in più…Talco non Talco.

Con l’arrivo del primo caldo, si sa, i primi a soffrirne sono i bambini. I miei sudano tantissimo e inoltre sono una gustosa preda per le zanzare.

Malgrado abbia macchinette anti zanzare in ogni piano della casa, molte volte non basta. I nostri bimbi sono davvero soggetti alle punture di insetto, specialmente le zanzare in estate. Orlando non appena qualche settimana fa è stato “divorato” mentre dormiva a casa dei nonni. Sono corsa ai ripari, e ho iniziato ad utilizzare Talco Non Talco di Fiocchi di Riso.

talco non talco

Talco non Talco è un’emulsione fluida con aromi naturali.

La sua formula originale, con olio e amido di riso, agisce sulla pelle regolando il sudore e “nascondendoci” così dall’attenzione delle zanzare.

Noi lo utilizziamo dopo il bagnetto prima della nanna, in modo da lasciare la pelle protetta per tutta la notte, e prima di uscire di casa, quando fuori fa troppo caldo e sappiamo che il bambino inizierà a sudare velocemente.

Ai bimbi piace. La texture del prodotto è davvero piacevole sul corpo, lascia la pelle liscia e un profumo di talco.

Ma anche prima di uscire di casa, quando fuori fa troppo caldo e il bambino inizia a sudare velocemente. La texture del prodotto è davvero piacevole sul corpo, ti lascia la pelle liscia e al profumo di talco. In questo modo si è protetti dall’eccessiva sudorazione e soprattutto dalle zanzare, che anche durante il giorno svolazzano inarrestabili.

talco non talco

Durante l’estate siamo sempre fuori casa, usciamo la mattina e torniamo la sera. Il caldo non ci spaventa e per fortuna possiamo fare un tuffo nel mare ogni volta che ne abbiamo voglia (e bisogno).

La lozione Talco non Talco è un valido aiuto non solo per i bambini.

Infatti è adatto a tutta la famiglia ed è in grado di proteggere proprio tutti: dal sudore e dalle zanzare. Inoltre ha un potere idratante ed è facilissima da applicare, come se fosse una crema corpo.

Io l’ho provata prima di uscire e la sensazione sulla pelle è davvero piacevole, il profumo di talco ti lascia la pelle profumata e protetta. E soprattutto limita notevolmente la sudorazione senza creare un effetto occlusivo, regalandoti un po’ di tregua dal caldo.

talco non talco

Un ottimo compagno di viaggio, per noi che durante l’estate siamo sempre fuori casa, usciamo la mattina e torniamo la sera. Per fortuna possiamo fare un tuffo al mare ogni volta che ne abbiamo voglia (e bisogno): Il caldo non ci spaventa e ora nemmeno le zanzare.

Trovate Talco non Talco di Fiocchi di riso in tutte le farmacie, parafarmacie  e baby shop.

MAMMA GLAMOUR 

 

Mizuno 1906 ed è subito street style, urban life e comodità. Per una vita sempre di corsa, ma senza rinunciare ad essere glamour.

Corriamo sempre da una parte all’altra: tra il lavoro e la scuola. Pensiamo alla casa e a non lasciare il frigorifero vuoto. Stiamo fuori tutto il giorno, e gli attimi di tregua sono davvero rari. Siamo belle, perchè le mamme sono tutte belle!

mizuno 1906

Mizuno 1906 è la sneaker chic per vivere la città!

La scarpa Mizuno nasce per incontrare le esigenze di una generazione 2.0: di giovani al lavoro, di donne in carriera, di mamme che non vogliono rinunciare ad essere alla moda, mai!

mizuno 1906

Mizuno 1906 è perfetta per sentirsi eleganti e glamour!

Completa di 3 collezioni (primavera-estate) puoi davvero scegliere la sneaker Mizuno che più ti appartiene. Per colore, materiali e carattere!

sneaker mizuno

Un paio di jeans, una t-shirt bianca, la borsa (che sia MAXI o MINI) gli occhiali da sole e le Mizuno 1906. Per affrontare la giornata con più spensieratezza, comodità e con un look minimal ma super  fashion.

scarpa mizuno

Impariamo ad essere autoironici, a ridere di niente e a cercare di essere felici, almeno quanto basta!

Qui il link al al sito:

http://www.mizuno1906.com

MAMMA GLAMOUR

 

 

Su Pinterest sono andata alla ricerca di ispirazioni per nuovi tatuaggi. Il mio stile minimal e flower mi ha portato a scegliere per questi.

Il mio primo tatuaggio risale al 2007, era l’anno della maturità. A fine estate decisi che era il momento giusto per “farsi scrivere addosso”. Era Settembre, dopo due mesi avrei compiuto 19 anni e mi sarei trasferita a Milano per studiare.

Mi feci tatuare un fiore sul piede destro. Piccolo e di colore nero. Senza colori, solo qualche “ghirigoro” intorno, fino a salire sulla caviglia. Sí, mi ha fatto male. Tanto, e quando ci ripenso mi viene voglia di partorire piuttosto che tatuarmi sul piede un’altra volta!

Dicono che i tatuaggi siano come le ciliegie: uno tira l’altro, ed è vero.

Ultimamente mi è tornata una voglia pazzesca di nuovi tatuaggi. sono andata alla ricerca di ispirazioni su Pinterest. Ed ecco 20 tatuaggi da copiare, subito!

Tattoo floreali e senza contorno

20 tatuaggi da copiare 20 tatuaggi da copiare

Sono molto di moda ultimamente, quasi come avere delle macchie di colore sulla pelle. Come se stessi dipingendo una tela e ti sporcassi con la tempera.

Non ho ancora provato questa tecnica, ma credo che presto mi tatuerò un soggetto simile, magari un pò più piccolo e in un’altra parte del corpo.

       tattoo inspo.                                          tattoo inspo.

tattoo fiori

tatoo flori

Non è vero che una donna tatuata è volgare. Bisogna solo avere gusto nello scegliere il soggetto e in che parte del corpo lo si vuole tatuare. Il mio consiglio è quello di rimanere su linee sottili e dolci, colori tenui e ben distribuiti. Sotto il braccio o sotto il seno, un pò nascosto, quel vedo non vedo che fa molto chic!

 Little Tattoo: forme geometriche, steli con fiori, righe e frasi. 

little tattoo                 little tattoo

Ho 9 tatuaggi e se mi vedete vestita probabilmente se ne intravede solo uno. Hanno tutti un significato, tutti rappresentano un periodo particolare della mia vita, qualcosa di significato, di cosí importante che ho voluto rimanesse impresso per sempre. Per sempre davvero.

little tattoo

Anche i cosiddetti Little Tattoos sono di gran moda. Personalmente sono i miei preferiti perchè sono molto fini ma con un notevole impatto visivo perchè hanno lineee ben definite e colori tenui come macchie di acquarello.

little tattoo                       little tattoo

Piccole scritte, molto brevi, spesso sono solo tre parole o addirittura una sola. Ma piene di significato.

          scritte tatuaggi                   tatuaggi scritte

scritte tatuaggi

Linee sottili, forme geometriche e simboli disegnati lievi sulla pelle.

Perchè non è vero che un tatuaggio per essere importante deve essere di grosse dimensioni.

Nelle piccole cose sono racchiusi i segreti più dolci.

     little tattoo               little tattoo

     waves               triangle tattoo

La nostra pelle, come il nostro corpo ci rispecchia, rappresenta la nostra anima e quello che sentiamo dentro. Chi siamo davvero e come vogliamo che gli altri ci vedano.

{ Foto credit: Pinterest }

MAMMA GLAMOUR

Garnier Ambre Solaire pensa anche alla protezione dei nostri bambini. Ed è cosí che nascono lo spray solare anti-sabbia e il Latte Pelle Bagnata.

Viviamo al mare tutto l’anno, passiamo la maggior parte dell’inverno alla spiaggia. Avete presente quelle belle giornate di sole autunnale, 20 gradi anche a Novembre, il mare piatto e quella lieve tramontana che muove dolcemente i panni bianchi stesi?

Ecco, per noi è routine. A volte ci va un pò stretta, ma troviamo sempre una via di fuga. Anche se dal mare poi non si scappa mai. Il mare lenisce ogni cosa, anche i sassi.

Ma l’estate è il periodo che preferisco: infradito, bikini e bambini in costume. Senza mai dimenticarsi lo spray solare…Antisabbia!

spray solare antisabbia

Proprio cosí, Garnier Ambre Solaire grazie alla ricerca di formule specifiche e all’avanguardia ha creato la linea ADVANCE SENSITIVE per proteggere al meglio la pelle del bambino. Non solo garantisce la protezione dai raggi UVA, UVB e UVA lunghi con una SPF 50 e 50+ma previene il fotoinvecchiamento della pelle causato dai raggi infrarossi. 

La formula Garnier Ambre Solaire Advanced Sensitive Kids è dermatologicamente testata e approvata dopo un attento controllo pediatrico. Il suo alto scherma protettivo garantisce una pelle protetta senza il pericolo di scottature e\o eritemi solari.

 spray solare antisabbia

È molto importante, oltre alla crema solare, anche l’utilizzo di un cappello per proteggere la testa!

Quello che non deve mancare nella nostra estate 2017:

  • lo spray solare anti-sabbia
  • il latte “pelle bagnata”

Lo spray anti-sabbia garantisce la protezione dai raggi solari 50 e 50+, non unge ed è resistente all’acqua. Ma soprattutto non fa attaccare la sabbia! Quindi addio bambini impanati come cotolette alla milanese mentre giocano nella sabbia.

Il latte pelle bagnata invece consente di applicare la crema solare anche sulla pelle bagnata senza prima doverla asciugare. Si sa, i bambini sono sempre a sguazzare nell’acqua, con Advanced Sensitive Kids di Garnier Ambre Solaire rimangono protetti fino a 80 minuti!

spray solare antisabbia

spray solare antisabbia

Vi devo svelare un segreto:

lo spray anti-sabbia lo uso anche io, odio tutti quei granelli che si appiccicano alle gambe!!!

Enjoy your Summer with Garnier.

Garnier sostiene la Lega Europea contro i Tumori e le regole per una buona esposizione al sole.

MAMMA GLAMOUR

AMBRE SOLAIRE KIDS

Non ho mai avuto pretese particolari per i miei capelli. Ma ho sempre scelto un colore senza compromessi e che fosse il più naturale possibile.

Cosí ho scoperto Olia di Garnier la tinta fai-da-te senza ammoniaca da applicare comodamente a casa e senza nessuna difficoltà. Anche per me che non ho mai adoperato prodotti per la schiaritura. Applicare Garnier Olia è davvero semplice, adesso vi mostro tutti i passaggi.

colore senza compromessi garnier

Cosa contiene il cofanetto e come bisogna procedere.

Innanzitutto bisogna seguire attentamente le istruzioni presenti all’interno della confezione e cosa molto importante: INDOSSARE I GUANTI! Anche se non siete soggetti allergici è meglio essere prudenti.

Precauzioni d’uso: Garnier Olia contiene PERSOLFATI che provocano reazioni allergiche, anche gravi, nei soggetti sensibili a questo agente. Consultate sempre il medico prima di applicare la tinta.

  1. Flacone applicatole di rilevatore crema
  2. Polvere decolorante
  3. Crema decolorante
  4. Balsamo Luce&Seta
  5. Paio di guanti
  6. Foglio di istruzioni
garnier olia

prodotti da utilizzare

garnier olia

Colore: decolorante super biondo estremo

È in assoluto la prima volta che adopero una tinta-fai-da-te. Devo dire che mi sono trovata benissimo, il risultato è garantito e soprattutto la tinta non ha odore, anzi lascia un piacevole profumo sui capelli. Inoltre grazie al balsamo after color il capello rimane setoso e lucente.

Non abbiate paura di applicare la tinta, seguite le istruzioni e il gioco è fatto!

  • Iniziate componendo la miscela con la polvere e la crema schiarente , quindi inseritela all’interno del flacone applicatore.
  • Agitate il flaconcino per 30 secondi in modo da ottenere una miscela uniforme.

Ci sono due modi per applicare la tinta: 1) sull’intera capigliatura 2) solo sulle radici.

Io ho applicato la tinta sulle lunghezze e alla radice, ma senza toccare il cuoio capelluto. Infatti con l’aiuto di un pettine ho semplicemente spazzolato i capelli tirando indietro una ciocca per avere un effetto schiaritura.

Sono molto soddisfatta del risultato e proverò anche ad applicare la tinta su tutti i capelli!!!

Consigli (personali) di utilizzo.

Applicate sempre la tinta dalla radice alle punte prendendo ciocca per ciocca. Applicate la tinta preferibilmente sui capelli NON PULITI. utilizzate il balsamo after color per rendere i capelli luminosi. Se si ha bisogno di coprire una ricrescita allora incominciate dalla radice per poi finire sulle lunghezze.

 Resa del capello dopo la tinta:

Garnier olia 

Video sponsored by Garnier:

MAMMA GLAMOUR

Garnier Olia 2017

ESPRIT è il sito di shopping online che non è solo moda, ma home-decor, baby fashion e accessori. Ecco tutto quello che trovate!

shopping su esprit

 

Ho creato una Wish List di prodotti, non solo moda, per arricchire il guardaroba e la casa. Senza dimenticarsi degli accessori.

Fare shopping su ESPRIT è divertente, semplice e coinvolgente.

Nella sezione NEW potete essere sempre aggiornate sui nuovi arrivi e rimanere al passo con le tendenze, scoprire i must-have della stagione con look book perfetti! Ecco alcuni outfit che ho inserito nella mia “Esprit Wish List”: 

espritesprit espritesprit

Il link per i nuovi arrivi lo potete trovare qui.

Jeans, dress con stampe, pantaloncini e t-shirt sempre alla moda. Colori freschi per l’estate e motivi allegri. Tessuti morbidi e in linea con la stagione in cui ci troviamo!

MEN Collection tra stampe floreali e slip-on, jeans e stampe grafiche. Una linea di t-shirt è stata realizzata in collaborazioni con Polaroid. 

esprit

esprit

Summer kids collection: gli outfit più belli e i must have per l’estate.

La collezione estiva è ispirata alla California, tra le spiagge lunghe di Malibu e i tramonti mozzafiato all’orrizonte di Santa Barbara. I colori sono accessi e ricordano un pò il sole e l’oceano californiani. la KIDS COLLECTION di ESPRIT non è solo outfit, ma è un vero e proprio mood da vestire. Inoltre si possono selezionare diverse capsule: dal Trend al Basic. 

 

esprit

La Bambina diventa una skater e la collezione bimbo invece è tutta incentrata sul surf. Un pò vintage, stile 80’s che hanno sempre un grande fascino.

esprit  esprit

Qui tutte le collezioni KIDS di ESPRIT.

HOME collection: dal bagno ai tessili per la cucina, dal soggiorno alla stanza dei più piccoli.

La selezione degli arredi per la casa di ESPRIT è davvero accurata e di grande stile. Con un occhio di riguardo alle tendenze, rispettando pattern, tonalità e stampe.

esprit

Stampe geometriche che ritroveremo anche nella carta da parati per la Kids Room. Verde acqua e colori che ricordano molto una Jungle mood estiva, fresca e allegra. Le stelle non mancano, cosí come  i fiori e le macchie di colore.

ACCESSORIZE Wishlist. 

   

Nell’ordine: vaso in ceramica a righe Sidney, color giallo. Piatto bianco lucido in Bambù e ciotola in legno con rivestimento di colore giallo pastello.

In bagno come dentro ad una SPA.

ESPRIT

Esce la nuova collezione “Set di asciugamani”nelle tonalità che preferisco: grigia, bianca, nera, marrone e beige. Bellissimi da mixare per dare un tocco originale anche alla sala da bagno.

La cameretta dei bambini.

esprit

È ufficialmente tornata di moda la tappezzeria, e a noi ci piace un sacco! Righe, stampe, farfalle per le bambine e simpatici draghetti per i maschietti. Anche qui ritroviamo una Jungle Mood con tappezzerie floreali e dove i tucani sono protagonisti.

Per vedere tutti i tipi di tappezzeria clicca qui . (disponibile anche tinta unita)

Ecco perchè amo fare shopping su ESPRIT, trovo tutto quello che mi serve in un unico posto.

 

MAMMA GLAMOUR