Follow Me

Close

Febbraio è il mese più freddo dell’anno e allora mi viene subito voglia di comfort, di coperte di lana e di slow living.

La luce del giorno però dura un po’ di più e ti fa pensare che è quasi primavera. Febbraio é anche il mese dell’amore, e a me piace celebrarlo sempre. Con i bambini poi, è impossibile non abbandonarsi in abbracci appiccicosi, coccole notturne e quei baci al mattino con la faccia ancora stropicciata dal cuscino.

Allora perché non festeggiare l’amore nel comfort della propria casa in modalità slow living?

Ultimamente sono diventata un’amante della buona cucina, del buon vino (rigorosamente rosso). Mi piace invitare amici per cena, raccontarci progetti, ridere di ricordi, mangiando il gelato dal vasetto e poi tutti sul divano. Posto ce n’é e le coperte sono sempre ben piegate sul pouf in soggiorno, pronte per chi ha bisogno di un po ‘di cozy time.

Edison my comfort caldaie

Lo slow living è diventato un tipo di lifestyle molto popolare, un modo per decomprimere dalla frenesia, dallo stress e da questo tempo (malvagio) che ti batte sempre dietro le spalle. Così sono molte le persone che preferiscono trovare rifugio nel calore della propria casa. Noi facciamo parte di queste.

Questo 14 febbraio, come del resto tutti gli ultimi 7 San Valentino passati, lo festeggeremo a casa, magari a lume di candela quando i bambini sono già a dormire. Alle 21 passate una cenetta preparata al volo, ma pur sempre con amore. Oppure magari i nonni si offrono di tenerli, almeno potremmo avere qualche ora di relax in più!

“La nuova caldaia farà scoccare la scintilla”

Questa è la promozione Edison My Comfort Caldaie pensata per San Valentino (valida fino al 28/02) dandoti la possibilità di risparmiare fino a 300 Euro se sostituisci la tua vecchia caldaia con una ad alta efficienza 100% made in Italy. Questa è solo una delle agevolazioni di Edison My Comfort Caldaie, scopri sul sito il tuo modello di caldaia e ricordati di far scoccare la scintilla!

MAMMA GLAMOUR

 

 

 

 

 

Chiara Ferragni hot sui social ed è subito polemica: le mamme (bigotte) si ribellano: “Sei madre, non puoi fare così”

Chiara Ferragni, blogger, influencer ed imprenditrice digitale, conosciuta in tutto il mondo, posta alcune foto sexy in intimo rosso. “Ready for Valentine’s day”, scrive e  subito parte la polemica. Donne contro donne (ancora una volta). Invidia? O sono diventate tutte case e chiesa? Oppure vorrebbero anche loro poter posare con una sexy lingerie del genere?

Chiara Ferragni sei mamma non puoi

La verità è che avete rotto il cazzo con questo assurdo e obsoleto concetto che se sei madre allora non lo puoi fare!

Io dico brava, brava perché lei se ne frega, perché i suoi messaggi sono sempre positivi, come avere fiducia in se stessi e non vergognarsi mai, soprattutto del proprio corpo, come ha già dichiarato più volte e per cui spesso si batte.

Tutte possiamo, tutte possiamo fare ciò che ci rende felici. Ok era un post per una campagna di marketing, lei ha un bel fisico e di certo non ha problemi a mostrarsi con pochi veli. Infatti qualche settimana prima posta anche questa foto, scrivendo “But you’re a Mother” come a dire NON PUOI FARLO, anticipando i commenti degli haters, e non solo.

Chiara ferragni sei mamma non puoi

La nostra società, purtroppo ci vuole vedere ancora in vestaglia di flanella con il mollettone tra i capelli. In equilibrio tra la casa, i bambini e il lavoro. Perché una mamma é questo, una mamma può essere solo questo.

Ma anche no grazie. Non deve ASSOLUTAMENTE essere così.

Siamo donne libere, con il diritto (nel rispetto della legge) di poter fare cosa vogliamo. Dobbiamo essere coraggiose, osare, senza paura. Chissenefrega dei giudizi, se infondati poi devono scivolarci addosso. Dei pregiudizi, degli stereotipi, basta! Affondiamo questi meccanismi che non portano da nessuna parte. Tutte le critiche solo per far prendere aria alla bocca, tenetevi pure il fiato per altro, se potete.

Più Chiara Ferragni per tutte e va bene se sei un pò in carne, se si vede la cellulite, se hai il seno piccolo e le smagliature sui fianchi. Photoshop non esiste nella vita reale, e noi siamo fatte così. Siamo belle nei nostri corpi trasformati dalle gravidanze. Abbiamo il diritto di sentirci belle, di farci i selfie in bikini con la bocca a culo di gallina senza che nessuno ci rompa i coglioni.

Chiara ferragni sei mamma non puoi

Soprattutto i nostri compagni.

Brava Chiara, io ci sto!

MAMMA GLAMOUR 

mom

Ho imparato a non lamentarmi.

Ho imparato a non lamentarmi, da quando ho capito che le cose per cui lamentarsi sono altre e non che sei rinchiusa in casa da una settimana perché i tuoi figli hanno la febbre.

Ho imparato a non lamentarmi perché arrabbiarsi non cambia le cose, allora tanto vale accettarle, che tanto poi tutto passa.

Ho imparato a vivere nel momento, e a fare un po’ più di amicizia con la mindfulness. Perché il “qui e ora” è davvero prezioso. Che tanto se non sei qui sei da un’altra parte, è uguale.

Ho imparato, e compreso, che il tempo non ti torna indietro mai. Che porca puttana i tuoi figli tra 5 anni usciranno da soli e solo li tu ti accorgerai di quanto bello erano i pomeriggi sul divano sfatto e delle capanne costruire tra il muro e la poltrona.

Ho imparato che sentirmi chiamare mamma 350.000 volte al minuto mi piace, mi piace il suono che rimbomba dentro di me e arriva dritto al cuore.

Ho capito che il tempo fugge, e con lui mi sfuggono dalle mani momenti che so per certo saranno i più belli della mia vita, intera.

Non mi lamento. Ho deciso di non lamentarmi più, per i giochi sotto l’armadio e le briciole sul letto. Per i vetri con le impronte della dita e il bagno allagato.

Non voglio più lamentarmi.

Voglio vivere nel momento, qualsiasi esso sia.

MAMMA GLAMOUR