Follow Me

Close

La festa degli innamorati e’ ormai alle porte. Ma…Che cosa gli regalo per San Valentino?

Io mi faccio la stessa domanda ormai da anni, quasi 8 per essere precisi. Ogni volta cado in banalità, tipo la solita camicia o un paio di boxer! Eh lo so ragazze, ma cosa si può regalare ad un uomo per non essere scontate?

Photosi’ ha la soluzione per tutte noi: fidanzate, mamme e mogli!

San Valentino sta diventando sempre più una festività’ molto sentita anche qui in Italia e Photosi ha pensato al regalo ideale per il tuo lui: dei cuscini con scritte personalizzati!

photosi san valentino

Io ho scelto una nostra foto a cui tengo particolarmente, e che ritrae uno dei tanti momenti insieme solo io e lui. Dopo aver avuto due bambini e’ più che mai di vitale importanza ritagliarsi del tempo da spendere un po’ spensierato come quando si era “solo” in due!

I ricordi sono vivi nella memoria di chi li ha vissuti.

Ma Photosi’ ti da la possibilità’ di stampare le tue emozioni direttamente da casa e non saranno più solo un ricordo! Quante di voi hanno il rullino dello smartphone pieno zeppo di foto? Io sono sempre a fare backup sul pc perche’ mi ritrovo in un attimo con 5000 foto nella libreria!

Da quando ho scoperto questo sevizio le mie foto sono diventate finalmente “reali”! Photosi’ infatti ti offre una gamma di prodotti amplissima, sono più di 100! Vi ricordate che ve ne parlai gia’ per i vostri regali di Natale?!? Le idee sono tante, fotolibri, calendari e cover per smartphone.

Ma oggi voglio parlarvi del cuscino-stampa con scritta, che può essere una frase, un pezzo di una canzone, o semplicemente i vostri nomi.

photosi san valentino

Io ho scelto il cuscino manto quadrato (ma vi sono altre forme e dimensioni) e una nostra foto in bianco e nero con un pezzo di canzone che fece da colonna sonora per i nostri primi mesi di relazione!

Vi faccio vedere il retro del cuscino:

photosi san valentino

Ho optato per l’effetto dalmata, ma la scelta e’ tra zebrato, cavallino e muccato. Super morbidi e poi danno quel tocco glamour che non guasta mai!

photosi san valentino

Come potete vedere la scritta e’ perfetta, non sgrana e si adatta perfettamente alla forma del cuscino. Ovviamente potete scegliere il font che più vi piace.

photosi san valentino

Non vedo l’ora di dare il mio regalo, finalmente originale, utile e soprattutto una foto nostra che non sia solo da sfondo sui cellulari!

Avete visto come sta bene anche sulla mia poltrona vintage?! Diventa un pezzo di arredo a tutti gli effetti.

photosi san valentino

E poi scusate quando si litiga possiamo sempre girarlo dall’altra parte! Meglio di cosi’ =)

 

Scopri la sezione eventi del sito di PhotoSì per sfogliare un catalogo di prodotti con grafiche preimpostate nelle quali vi basterà inserire le vostre foto.

Inoltre per il tuo primo ordine PhotoSì ti regala 10Euro, clicca questo link per usufruire della promozione.

Buon San Valentino a tutte allora!

<3

MAMMAGLAMOUR

 

 

PHOTOSI NATALE E SAN VALENTINO

Con Bugaboo fare la nanna a spasso è ancora più dolce e confortevole. Il nostro Cameleon Elements limited edition è davvero il number ONE!

Ho sempre fatto dormire i miei bambini all’aria aperta, nei loro passeggini. In estate sotto l’0mbrellone e d’inverno avvolti nella coperta di lana. Se volevo che dormissero di pomeriggio dovevo per forza uscire di casa, metterli sul passeggino e mi bastava fare due passi che già erano nel mondo dei sogni.

Sapete la mia passione per il mondo nordico, per il loro stile di vita, i paesaggi e il design. Nonostante sia un’amante del sole e delle spiagge, amo il freddo e la neve, la lana e il legno, il tepore delle case del nord e lo stile minimale che le contraddistingue, così come per il design.

Design che non si riduce solo nella tecnologia e negli interni, ma sfocia anche nel mondo dei bambini.

Bugaboo trasforma il passeggino in un oggetto di moda per la mamma!

bugaboo mammaglamour

Ma non solo, il brand Bugaboo essendo leader nel settore dei passeggini, garantisce la massima sicurezza di trasporto per il bambino, senza tralasciare l’aspetto più importante: la mobilità. La parola d’ordine è MOVIMENTO, il fondatore di Bugaboo è sempre stato affascinato dal mondo delle ruote. E’ così che nasce il brand olandese, e diventa CREATORE DI MOBILITà.

Noi mamme lo sappiamo bene quanto sia importate un passeggino che sia maneggevole e con ruote che girino al meglio. Bugaboo coniuga LEGGEREZZA e STABILITà per rendere piacevoli le passeggiate del tuo bambino, e noi mamme facciamo meno fatica!!!bugaboo mammaglamour

Potevate avere dei dubbi su che colore scegliessi?!? Ovviamente grigio, ma il Cameleon Elements ha una particolarità, ovvero le sue sfumature di colore. Infatti dal blu petrolio si passa per tutte le sfumature di grigio/blu per arrivare al grigio chiaro. Ispirandosi alla natura e in particolare ai sassi che si trovano sulla riva e al mare, con il suo inconfondibile color verde acqua.
bugaboo accessori

Chi mi conosce sa che passo molto tempo fuori casa, abbiamo la fortuna di abitare al mare e di avere un clima mite anche d’inverno. Cosa c’è di più sano per i bambini di stare all’aria aperta, giocare, correre e perché no anche dormire?

Orlando è in quella fase in cui non cammina ancora per lunghi tragitti e dopo pranzo fa ancora il riposino. Da quando abbiamo il Bugaboo Cameleon Elements salta in carrozza ancora più volentieri. Bastano pochi metri e si addormenta comodamente nel suo piumino termico. Immaginate il beneficio di riposarsi all’aria fresca, magari in riva al mare, o sotto le montagne. Con le ruote da sterrato (vedi foto sopra) si guida comodamente su tutti i terreni.

E chi ci ferma più adesso?!?

Inoltre il manubrio è mobile e si può posizionare a seconda di che ruote necessiti o del verso del bambino (lato mamma o lato strada, per capirci meglio). Ogni complemento di Bugaboo Cameleon Elements è funzionale e nulla è lasciato al caso: dalla sacca portaoggetti, al reggi smartphone da posizionare sul manubrio.

E lo sapevate che la seduta è facilmente removibile dal telaio e funge anche da sdraietta per il bambino?!?

 (fino ai 6-9 mesi) così non dovrete svegliarlo neanche quando rientrare in casa!

Se stai per diventare mamma, e anche tu come me ami lo stile nordico e il design che lo contraddistingue, Bugaboo soddisfa tutti i requisiti che cerchi. Per essere sempre comodamente alla moda, senza rinunciare allo stile.

bugaboo mammaglamour

MAMMA GLAMOUR

 

Tutte le anticipazioni dei più grandi brand di moda al Pitti Immagine Bimbo, Firenze 19-21 Gennaio.

Ho visto cose al Pitti Bimbo che non si possono neanche immaginare! Sapete perche?  Perche’ esistono davvero!!!

kenzo, guess, gallucci, Richmond

Eco pellicce super colorate per Kenzo, Guess e Richmond.

Kenzo Kids

Animalier tigrato, marchio inconfondibile di Kenzo che propone un total look: tuta, stivali, zaino e borraccia per una bambina sportiva ma sempre trendy!

>>>Le tute per la prossima stagione FW vanno per la maggiore!<<<

kenzo

kenzo

kenzo

kenzo

Nel bambino ritroviamo la stessa stampa tigrata in versione BLU, ma sempre animalier. Le t-shirt sono tutte con stampa all over tipica del marchio francese.

kenzokenzo

Stampe floreali e ricamate, tanto viola e lilla per la bambina.

kenzo

Senza dimenticarsi dei più piccoli, sempre tigrato ma decisamente più soft in colori neutri come grigio e bianco per la capsule enfant. Deliziosi!

kenzo

Gallucci Shoes 

E’ il brand di calzature rivelazione di quest’anno. Made in Italy al 100% Gallucci inaugura la stagione FW17 con la linea bambino. Inutile dirvi che mi sarei rimpicciolita il piede per poter indossare tutte quelle scarpe meravigliose!

gallucci shoesgallucci shoes

gallucci shoes

gallucci shoes

Metallic che incontra le frange, rock che si mischia al bon ton dal gusto francese. Colori sgargianti nel mocassino e più’ tenui per la bebe’.

Ma Gallucci spazia e troviamo anche la pelliccia nelle sneakers e nei boots.

gallucci shoes

gallucci shoes

gallucci shoes

gallucci shoes

Per chi ama il glitter guardate questi mini boots perfetti per feste e cerimonie.

gallucci shoes

Per chi preferisce le forme ed i toni più classici invece eccovi accontentati.

gallucci shoes

John Richmond Kids

Per un bambino punk ma colorato. Anche Richmond propone le ecopellicce per la bambina e maxi zaini colorati per il bimbo. Boots aggressivi ma simpatici. Il denim sempre presente ma con aggiunta di borchie. Nero per blazer e giacche di pelle. Maculato per la bambina e vestiti con stampe da “Geisha”.

>>>Ecopelicce di tutti i gusti!<<<

john Richmond

 

john Richmond

john Richmond

john Richmond

john Richmond

 

Guess Kids

Ed e’subito California, street style, ma anche glamour tra pellicce e giubbotti di jeans foderati con bandiera USA. Outfit mini-me per una bambina sempre sul pezzo. T-shirt con stampe all-over invece per il maschio, che pero’ indossa il rosa.

>>>Guess infatti ha attuato una campagna “No Gendre” dove il rosa pallido la fa da padrone sia per la bimba che per il bimbo.<<<

guess kids

guess kids

guess kids

guess kids

guess kids

Tanto pink per la bambina ma anche nero e silver, materiali che ricordano le tute aliene e felpe con stampe floreali.

Outfit mini-me con tanto di borsa compresa!!!

guess kids

guess kids

Per il bambino: stampe all over, t-shirt californiane tra baseball e street art. Il rosa neutro”un forte messaggio quello di Guess Kids e che condivido appieno!

guess kids

guess kids

guess kids

Only real man can wear pink

Anche qui troviamo la capsule enfant con un animalier addolcito dal rosa e stampe floreali. Le tutine sono un tre pezzi: tuta, bavaglino e cappellino. Carinissimi!

guess kids

 

MAMMA GLAMOUR for:

Negri Firman

Studio Zini

Thanks

 

 

Ho scoperto da poco la parola Hygge e ho capito che il mio stile di vita rispecchia tutto ciò.

Hygge è qualcosa di tanto danese che non si può tradurre. Diciamo che significa creare un’atmosfera accogliente, piacevole, intima mentre si assaporano i piaceri della vita circondati dall’affetto delle persone care.

Ancora una volta parlo di nord Europa, della mia Danimarca e dei danesi, che con il loro stile di vita riescono a crearsi momenti di  autentica e confortevole  intimita’.

HYGGE vuol dire questo: candele accese, vestiti morbidi e caffè bollente tra le mani. Vuol dire una tisana in compagnia e una cena davanti al camino. Chiacchiere con amici, magari sul divano, magari sotto coperte di lana, calde e confortevoli. Vuol dire tempo per se stessi, prendersi cura di se ritagliandosi spazi intimi, un bagno caldo e la tua crema corpo preferita.

Ho pensato a quali potrebbero essere i miei “cozyness moment”, dove poter ricercare quel confort rassicurante dopo una lunga giornata.

hygge mammaglamour

Per farvi capire meglio cosa si intende per HYGGE, qui viene spiegato molto bene ed e’ grazie a lei che ho scoperto il significato di questa meravigliosa parola.

Prima di conoscerne l’esistenza vivevo gia’ attimi HYGGE senza saperlo!

Un’altra cosa che mi piace fare e che trovo assolutamente nordica, assolutamente danese e assolutamente HYGGE e’ comprarmi fiori freschi. I tulipani bianchi sono i miei preferiti, e da quando ho cambiato la mia cucina , sul tavolo non mancano mai. Li trovi meravigliosi, mi siedo li e sorseggio un buon caffè prima di andare a prendere i bambini.

hygge

hygge

hygge

hygge

I miei momenti Hygge sono le lucine tutto l’anno e i tappeti pelosi, che evocano calore e intimità e ti regalano quel senso di protezione e calore che semplicemente ti fanno stare bene.

hygge

hygge

hygge

hygge

I miei momenti di comfort li ritrovo in una candela accesa, la sera dopo cena, una di quelle profumate. Oppure in un vaso di ceramica, fatto a mano che diventa puro design e che ospita un fiore rosa di cartapesta, molto minimal ma tanto scandinavo.

hygge

hygge

Hygge quindi e’ uno stile di vita, e’ un modo per sentirsi bene, per fare ciò  che ci piace e per stare con le persone che amiamo. Per respirare positività e ricevere energie. Sono momenti di comfort dove si indossano leggings e calzettoni di lana.  Maglioni morbidi e che tengono bello caldo.

hygge

hygge

hygge

pinterest credit

hygge

pinterest credit

Ritrovo attimi di comfort e intimità in un bagno caldo, nel silenzio di una casa con bambini dormienti, la mia musica preferita in sottofondo, e candele accese.

hygge

E poi i miei prodotti preferiti: olio essenziale e crema corpo, io uso una linea che si chiama TRANQUILLITY. La sintesi dell’essere Hygge in pratica!

hygge

Tutti noi abbiamo bisogno di momenti cosi, di fermarci per qualche minuti e assaporare davvero quel momento. Ci meritiamo tutti un posto in cui essere al sicuro, dove si può ridere senza un motivo, dove condividiamo i nostri pensieri con gli amici più cari. Ognuno di noi si merita il calore che ti regala un momento in compagnia, un the fra amiche. Una poltrona vintage e uno scaffale recuperato, profumo di fiori e vaniglia.

hygge

from the garden room of Aboutgarden

hygge

from the garden room of Aboutgarden

 

E voi? Quali sono i vostri momenti Hygge? Avete voglia di raccontarmi i vostri “rituali di intimità”? Di quei momenti preziosi e confortevoli dove godersi ogni attimo?

Vi aspetto e intanto vi auguro un sereno momento Hygge <3

MAMMA GLAMOUR

 

Ho cambiato completamente la cucina durante le vacanze di Natale. Rinnovare low cost e`possibile, ecco come ho fatto io!

Basta solo un po’ di originalita’ e tanta voglia di fare, e rinnovare la cucina diventa un gioco da ragazzi! Vi spiego cosa abbiamo buttato via e cosa abbiamo riutilizzato, le sedie recuperate a casa del nonno e quelle nella vecchia fabbrica. Si lo ammetto: una l’ho anche presa dal marciapiede! {aiuto adesso mi scoprono!!!}

Eccola qui: grigia e bianca, e quali altri colori potevo scegliere? Vi ricordate com’era prima? Avevo il bancone all’americana, lungo 180 cm con un top in finto legno, si lo so gia’ che scelsi il legno, in più’ effetto legno quindi neanche quello vero. C’era qualcosa di sbagliato in me, oppure semplicemente 4 anni fa mi piaceva cosi’.

Era un po’ che volevo rinnovare la mia piccola ma bella cucina, e durante le vacanze di Natale ne abbiamo approfittato. I bambini stanno crescendo e la penisola stava diventando ingombrante, togliendo spazio alla casa. Che gia’ e’ piccola, nonostante ogni spazio sia comunque ben distribuito.

Quello che abbiamo eliminato.

  • Il bancone in cartongesso. Se sei stressata o hai appena litigato con qualcuno basta prendere a calci un muro in cartongesso e tutto passa! Martino, ops scusate papa’ glamour  ci ha messo soltanto 1 ora per buttare giu’ il muro. Purtroppo il bancone fu costruito prima della posa del parquet quindi mancava un pezzo di pavimento. Ma papa’ glamour con la sega a nastro ha tagliato la nuova trave di legno e posato sulla parte mancante.
  • Porta antica. Una bellissima porta recuperata del 1800, in legno scuro e massiccio, non proprio di mio gusto, ma il problema era che mi copriva il termosifone della cucina e toglieva ulteriore luce, gia’ mancante, purtroppo, in casa nostra. Non preoccupatevi l’abbiamo riposta in garage, al sicuro.

Quello che abbiamo aggiunto.

  • Tavolo moderno allungabile. Di forma quadrata, bianco e moderno, IKEA ovvio!!! assolutamente di effetto e non ingombra, si può allungare per ospitare fino a 8 commensali. Cosi quando vengono i nostri amici stiamo tutti più comodi!

  • Sedie vintage o recuperate. Mi sono sempre piaciute le vecchie sedie, quelle un po’ scricchiolanti, di quelle che non sai se ti reggono non appena ti appoggi. Quelle che vedevo sempre attorno al tavolo della mia bisnonna quando il venerdì’ a pranzo ci cucinava il risotto giallo e le milanesi. Sono riuscita a recuperarne 4, tutte diverse sia per forma che per colore, per tipo di legno e anni di vita. Per ora ne ho pitturata una di grigio e l’ altra di bianco. Due sono ancora “color legno” non mi dispiacciono, ma subiranno un restyle anche loro!

  • Armadio\credenza. Facendo un giro per negozi di arredo e sul web, non ho trovato quello che avevo in mente per il mobile della cucina. Cosi presa dalla disperazione mi venne un’idea geniale, a parer mio, l’armadio dei bambini! Lo direste mai che e’ un armadio e non una credenza da cucina? Ve l’ho detto, basta solo un po’ di fantasia e ingegno!

  • Mini cassettiera. In legno per riporre biscotti, farina e pasta. E’ davvero piccola e non molto capiente, ma se anche voi avete giocato a Tetris da piccoli sarà’ un gioco da ragazzi incastrare tutti i viveri!!! Per il momento e’ ancora al naturale, ma pensavo di pitturarla di bianco e cambiare i pomoli dei cassetti, magari tutti diversi, cosa dite? Che mi consigliate? Mi piace sapere cosa pensate voi e molte volte mi date degli spunti che apprezzo tanto!

  • Cesti e cestini. Avendo bisogno di spazio dove riporre le scorte di cibo mi sono arrangiata con un cesto di cotone bianco, abbastanza alto e capiente e una cesta di vimini profonda che ho messo sopra la cassettiera. Ho acquistato anche un cestino in cotone e un contenitore in feltro. Grigi entrambi e che ho posizionato sopra l’ armadio\credenza.

Cosa abbiamo dipinto e pitturato.

  • Il top del piano lavoro. Come vi dicevo prima sia la penisola che il piano lavoro erano “effetto legno”. Noi lo abbiamo carteggiato e dipinto di bianco. Esistono vernici apposta che ti garantiscono una buona riuscita e soprattutto che non intacchino i cibi. Molto facile da stendere   con il rullo di medie dimensioni e pennello per le parti più piccole. Noi abbiamo dato 2\3 mani per coprire al meglio!

  • Il muro sopra il piano lavoro. Abbiamo creato una sorta di trama che segue tutta la cucina. Con una vernice color grigio nuvola, effetto opaco (come la sedia nella foto precedente). Facile da pulire, perché visto che abbiamo dipinto anche dietro i fornelli, schizzi di olio e salsa al pomodoro vanno via facilmente.

  • Il muretto della cucina. Per staccare dal solito bianco, abbiamo pitturato tutta la lunghezza del muretto che delinea il perimetro della cucina. Il colore e’ stupendo, ovviamente!
  • La cornice dello stipite della porta. Per creare continuità con la parete opposta abbiamo dipinto il contorno dello stipite della vecchia porta, che non c’ e’ più. Decorazione fai-da-te di grande effetto!

Questo e’ il risultato del nostro restyle, assolutamente handmade. Realizzato con le nostre mani e soprattutto con la nostra fantasia e il nostro amore.

Il costo totale per un lavoro del genere e’ al di sotto dei 400 Euro, contando anche il prezzo del tavolo (99,00 euro) e quello del armadio\credenza (119,00), che sono le cose più costose, le vernici e i complementi di arredo.

La manodopera e’ gratis perché l’ olio di gomito dovete metterlo voi! Ma vi assicuro che e’ molto divertente e alla fine vi regala grandi soddisfazioni!

Ah e non dimenticatevi un bel mazzo di fiori freschi sul tavolo, fa allegria e atmosfera, sempre!

MAMMA GLAMOUR